Domenica, 25 Luglio 2021
Mostre

L'immersione visiva su Van Gogh raddoppia e punta sul suo lato romantico

Inaugurata all'EmotionHall del Tiare Shopping di Villesse la mostra Vincent Van Love. Al cuore di Van Gogh con le musiche originali composte da Elio e le Storie Tese

Il cuore di Van Gogh, quello che emerge dall’analisi del ricco scambio epistolare tra l’artista olandese e il fratello Theo, è colmo di romanticismo, di sogni, di sensibilità, di amore per la natura e per la vita. Tratti spesso meno noti rispetto alle sue gesta più eclatanti e drammatiche, agli scatti d’ira e ai momenti di follia. E sono questi lati di Van Gogh, che hanno ispirato il disegnatore, pittore, illustratore Ernesto Anderle - noto con il nome d’arte di Roby il pettirosso - nell’ideare Vincent Van Love, il protagonista della graphic novel omonima, pubblicata prima come tavole e fumetti su una pagina Facebook dedicata e poi in un volume edito da Becco Giallo.

La mostra Vincent Van Love

In questo contesto si inserisce “Vincent Van Love. Al cuore di Van Gogh”, il nuovo progetto ideato dal Villesse Shopping Centre Management Team, prodotto da EmotionHall, il primo museo immersivo permanente d’Italia, con la supervisione del direttore artistico di EmotionHall Nicola Bustreo.

«I visitatori di EmotionHall hanno mostrato di apprezzare particolarmente il racconto immersivo che abbiamo proposto in questi mesi intorno a Van Gogh - illustra Giuliana Boiano, direttore del Meeting Place Tiare Shopping e a capo del team che ha ideato lo spazio EmotionHall -. Ora raddoppiamo la nostra proposta con un nuovo progetto immersivo innovativo, che dialoga con il precedente, raccontandoci di un Van Gogh solare, intimo, innamorato, Van Love appunto, personaggio ideato e animato da un’artista affascinante come Ernesto Anderle / Roby il pettirosso che sono certa saprà coinvolgere ulteriormente un pubblico giovane e pop, ma anche chi vorrà indagare aspetti meno noti del maestro olandese, raccontati dallo stesso nelle sue lettere al fratello Theo».

La colonna sonora degli Elio e le Storie Tese

Un'esperienza digitale interattiva che dà vita e movimento alle tavole disegnate da Anderle. Il progetto è composto dalle animazioni grafiche di Roby il Pettirosso e Federico Maccabelli per Yoonik Agency, agenzia che si è occupata anche del casting e della progettazione di disegni, animazioni, musiche e regia, dall’interpretazione dei pensieri scritti da Van Gogh / Van Love, la cui voce è quella di Elio degli Elio e le Storie Tese, alla narrazione intorno a Van Gogh, con testi di Nicolò Targhetta, blogger padovano che collabora con la band degli Elio e le Storie Tese, che hanno anche composto la colonna sonora inedita della mostra.

«Musicare la mostra e comporre una canzone che la rappresentasse a pieno - commentano gli Elio e Le Storie Tese - è stata una sfida complessa ma estremamente affascinante. Per farlo ci siamo calati per lunghi giorni nel personaggio e nel mondo di Vincent Van Love, questo meraviglioso sognatore romantico disegnato da Ernesto Anderle. Lì, ispirati da cieli stellati e pensieri a mezz'aria, è nata questa musica: la nostra pennellata per Vincent».

Van Gogh raddoppia

L'esposizione si allaccia al percorso immersivo intorno a uno dei più grandi artisti della pittura moderna già al centro della mostra multimediale che da qualche mese anima gli spazi di EmotionHall, e ne racconta la dimensione onirica. Mediante una combinazione di riferimenti, citazioni, rielaborazioni, fumetti e postazioni interattive, l’iniziativa persegue una narrazione intorno ai quattro elementi della natura protagonisti delle tavole di van Gogh e del suo desiderio di vivere intensamente la natura.

Il percorso della mostra

L’esperienza di visita è pensata per essere libera, un percorso libero attraverso le suggestioni delle tavole di Anderle che si animano intorno al pubblico. La mostra si apre nel corridoio immersivo di EmotionHall dove un’installazione di Van Love dialoga con quella di van Gogh e in cui il pavimento si accende con immagini che rimandano ai segni più noti di van Gogh - tra cui i girasoli e le stelle - che interagiscono con il pubblico che vi cammina sopra. Si prosegue nella Sala Didattica, in cui una serie di supporti tablet permettono di conoscere meglio la graphic novel Van Love e di colorare digitalmente alcune tavole che poi i visitatori potranno inviare al proprio indirizzo email. Inoltre una serie di totem permettono di interagire direttamente con van Love, la cui immagine si modifica in relazione alle azioni che il visitatore compie utilizzando gli oggetti in mostra. 

Si continua nella Sala Immersiva, dove grazie a multiproiezioni a 360°, le tavole e i fumetti di Van Love diventano una serie di animazioni, amplificate dalla narrazione di Elianto e dalla voce di Elio che interpreta Van Love. Infine, la Mirror Room, grazie a un gioco di specchi, permette di sentirsi al centro del caleidoscopio dei colori e delle emozioni di Van Love.

Gli orari di apertura

La mostra è aperta dal lunedì alla domenica, dalle ore 18.30 alle 22.30 (ultimo ingresso ore 21.30). Nel rispetto delle misure anti-covid, al momento, è previsto l’accesso di massimo 40 persone ogni ora. La visita alla mostra dura circa 50 minuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'immersione visiva su Van Gogh raddoppia e punta sul suo lato romantico

UdineToday è in caricamento