"Archi, arcieri ed amazzoni" di Elena Faleschini de Corato a "Molte forme"

"Il corpo è il mezzo, la parte fisica necessaria a raccogliere il concetto astratto dell'anima e concretizzarlo in azione. L'arco è la forza della consapevolezza, le frecce sono il mezzo, la concretizzazione del gesto per il raggiungimento della meta": sono le parole stesse dell'artista ad introdurre le opere che saranno presentate sabato 4 aprile, alle ore 11.30, nel salone della Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia di Udine per il sesto ed ultimo appuntamento di "Artisti Contemporanei a Palazzo - Molte Forme".

Le dieci opere, che saranno esposte per due settimane, costituiscono i più recenti esiti di una ininterrotta ricerca nella quale si intrecciano miti dell'antichità, elementi della natura, azione e movimento.

Allieva di D. Basaldella, G. Grimaldi, A. Lucatello e S. Mazzola all'Istituto Statale d'Arte di Udine, Elena Faleschini successivamente si specializza in oreficeria - alla quale si dedica in forma esclusiva per alcuni anni - e nel 1990 riprende l'attività scultorea.

"Quando penso ad un lavoro, lo penso già in un materiale; nella mia testa l'immagine si forma con il materiale...": con il marmo ed il legno, l'argilla e la pietra, il bronzo ed il plexiglass Elena ci racconta il suo universo emotivo e culturale che, partito dagli amati soggetti animali, ha attraversato gli elementi naturali e le Impronte per culminare negli attuali Arcieri ed Amazzoni. Donne guerriere, le Amazzoni, donne del passato e del presente che non si abbattono ma trovano sempre la forza per rialzarsi; uomini armati, gli Arcieri, un antico binomio quello fra l'uomo e le armi ma che qui vuole andare oltre grazie a quel corpo che spesso si fa arco e si flette con la forza dell'azione, con la volontà di andare avanti verso la meta che ognuno di noi desidera raggiungere.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • "Teatro in direttissima", nasce la stagione degli spettacoli sui palcoscenici virtuali

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 15 giugno 2021
    • pagina Facebook Palcoscenico Fita-Uilt
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento