menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mittelfest e Fondazione Friuli, convenzione rinnovata per 3 anni

Obiettivo: valorizzare la cultura del territorio, i piccoli centri e la vocazione turistica

Mittelfest e Fondazione Friuli rinnovano la convenzione triennale con l’obiettivo comune di promuovere la diffusione della cultura nel territorio regionale. A sottoscrivere l’accordo Roberto Corciulo, presidente di Mittelfest, e Giuseppe Morandini, presidente della Fondazione.  Si tratta di una collaborazione a largo spettro che include anche il sostegno economico dei progetti collaterali a cui Mittelfest sta già lavorando e che si pongono l’obiettivo di valorizzare anche le comunità locali e i piccoli centri meno conosciuti. L’intervento economico della Fondazione, infatti, sarà determinato di anno in anno a seconda della programmazione e degli obiettivi condivisi dalle due organizzazioni. Una partnership che ben si sposa con la nuova direzione del festival, sempre più proiettato al coinvolgimento e alla valorizzazione del territorio che l’ha visto nascere e diventare punto di riferimento a livello nazionale e internazionale. 

“Nel 2021 Mittelfest compie trent’anni: – spiega Corciulo – in occasione di una data così importante, il nostro obiettivo è rifondare e radicare ancora più profondamente il legame tra il Festival e il suo territorio. Mittelfest, infatti, ha una connotazione unica fondamentale: nasce e va in scena in un luogo unico, ricco di storia e di immaginario come Cividale del Friuli, capace di diventare esso stesso palcoscenico. Quest’anno valorizzeremo questa unicità con un programma che si sdoppia e con una serie di progetti a lungo termine che coinvolgono 20 comuni delle Valli del Natisone e del Torre con l’obiettivo di valorizzarne storia, cultura e anche vocazione turistica”.

Per questo motivo, Fondazione Friuli rappresenta ancora una volta il partner ideale, considerata la vicinanza e la sensibilità che da sempre dimostra verso il proprio territorio. Grazie al lavoro del nuovo direttore artistico Giacomo Pedini, Mittelfest presenterà un programma dinamico e innovativo che, pur mantenendo il proprio dna mitteleuropeo, vuole interagire e rendere omaggio agli organismi ed enti locali, al fine di creare una sinergia capace di fare da volano all’intero turismo regionale.  Primo appuntamento a fine giugno con Mittelfest Young, dedicato agli artisti under 30, il cui bando internazionale verrà lanciato tra pochi giorni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento