menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lignano Sabbiadoro diventa "green"

Il 9,10 e 11 agosto la città balneare si trasforma nella capitale regionale della mobilità verde. Prove gratuite dei mezzi elettrici per tutti

Muoversi senza inquinare si può. Non solo andando a piedi o in bicicletta, i metodi più diffusi, ma anche utilizzando mezzi di trasporto a impatto zero, come ad esempio quelli alimentati da fonti di energia rinnovabile. Un'esigenza sempre più sentita sia nelle grandi città soffocate dall'inquinamento prodotto dalle automobili e mezzi pesanti e, a maggior ragione, nelle località turistiche di tutto il mondo, dove silenzio, natura e benessere dovrebbero farla da padrone. In Italia però la diffusione di mezzi a energia elettrica stenta a decollare.
Le ibride vanno meglio, ma le vetture esclusivamente elettriche scarseggiano, eppure di muoversi senza inquinare c'è sempre più bisogno.

Anche l'Amministrazione Comunale di Lignano si interroga sugli stessi temi e insieme al Luna Blu Parking (partner Frappa Edilizia e BluEnergy), offrirà a residenti e turisti una tre giorni all'insegna dell'impatto zero il 9, 10 e 11 agosto: “Luna Blu Moving”. All'interno del nuovo parcheggio Luna Blu, realizzato tra Via Dello Stadio e Lungolaguna Trento, in convenzione con il Comune, saranno organizzate delle prove gratuite di mezzi elettrici di vario tipo. Dalle biciclette, agli scooter, alle mini-car, fino alle navette.
Il perchè del luogo è presto detto: realizzato nell’ottica del risparmio energetico, il Luna Blu è completamente sostenibile grazie alla presenza dei pannelli fotovoltaici che garantiscono gli approvvigionamenti necessari di energia non solo per l'utilizzo del parcheggio stesso, ma anche per la ricarica di mezzi elettrici. Perché sia riscontrabile un impatto ambientale positivo per l'utilizzo delle auto elettriche, infatti, è necessario che l'energia necessaria sia prodotta attraverso fonti rinnovabili.

Una “prova generale” per quello che potrebbe succedere il prossimo anno, quando la società che gestisce il parcheggio potrebbe anche mettere a disposizione dei turisti dei mezzi in forma permanente. Per adesso si tratterà di una prova dimostrativa di tre giorni, dalle 10 alle 18 in cui, all'interno del parcheggio, si potranno provare i mezzi, capirne i vantaggi e le svariate applicazioni sia per i turisti che per gli hotel e le tante strutture ricettive della località. L'iniziativa ha infatti già riscosso il plauso del Consorzio di albergatori e agenzie turistiche Lignano Holiday.

A disposizione dei frequentatori di Lignano, inoltre, sarà anche messa a disposizione una navetta che consentirà il collegamento - sempre “verde” - alla Terrazza a Mare e alla spiaggia, nell’ottica di immaginare una città dove la mobilità centrale sarà a impatto zero, sicura e non rumorosa.

Il sindaco Luca Fanotto spiega le ragioni della scelta del Comune: “Questa iniziativa trova la piena condivisione della nostra amministrazione in quanto porta con sé un valore aggiunto concreto rispetto a una crescita sostenibile anche e soprattutto in campo turistico. L’auspicio è che, successivamente a questa prima prova generale, vi sia un’attenzione e un impegno costanti per proseguire con sempre maggiore incisività in questa direzione, con il coinvolgimento più ampio di utenti e turisti”.  

Si unisce alle considerazioni anche Riccardo Frappa, titolare dell'azienda che gestisce il parking insieme a Bluenergy e che nell'area sta costruendo, sempre rispettando i parametri di eco sostenibilità, il residence Soleis: “Vogliamo immaginare Lignano come una città all'avanguardia per la mobilità sostenibile e l'approccio “verde”. Quando si parla di sostenibilità si abbracciano vari campi, non solo quello dell'ecologia in senso stretto. Pensiamo anche ai risvolti sociali ed economici. Avere città, strutture e trasporti efficienti energicamente costituisce una buona pratica che aiuta anche a contenere le spese. Senza contare la crescente importanza dell'integrazione fra sistema di trasporti pubblico e privato nel panorama della mobilità urbana. Noi intendiamo la sostenibilità come ricerca continua finalizzata al miglioramento del benessere dell’essere umano e del territorio in cui vive. Una scelta che siamo sicuri, costituisce non solo un obbligo morale ma anche un vantaggio concreto per il benessere dei turisti, dei cittadini e anche delle attività economiche”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento