Le celebrazioni per il trattato di Campoformio tra gli eventi dell’anno europeo del patrimonio culturale

L’importante riconoscimento dal Ministero dei beni culturali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Anche la manifestazione Un giorno con Napoleone, volta a ricordare il Trattato di Campoformio, è stata inserita dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali all’interno del calendario ufficiale dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. L'obiettivo dell'Anno europeo del patrimonio culturale, promosso dall’Unione e dalla Commissione Europea, è quello di incoraggiare il maggior numero di persone a scoprire e lasciarsi coinvolgere dal patrimonio culturale dell'Europa e rafforzare il senso di appartenenza a un comune spazio europeo. Il motto dell’anno è: "Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro". L’Anno sta vedendo lo svolgimento di una serie di iniziative e di manifestazioni in tutta Europa per consentire ai cittadini di avvicinarsi e conoscere più a fondo il loro patrimonio culturale, nella consapevolezza che esso plasma la nostra identità e la nostra vita quotidiana. Tra questi eventi anche la manifestazione Un giorno con Napoleone che si terrà sabato 13 ottobre a Campoformido (il programma completo sul sito www.amicideltrattato.org), organizzata dall’associazione Amici del Luogo della Firma del Trattato di Campoformio, con il sostegno del Comune di Campoformido e di molti altri enti e associazioni. Un riconoscimento molto importante quello giunto da Roma (una commissione del Ministero appositamente riunitasi ha pronunciato il forse inatteso verdetto), che suggella la portata storico-culturale del Trattato di Campoformido e incoraggia certamente enti e istituzioni locali a portare avanti con convinzione e ancor più viva forza il recupero del nostro patrimonio culturale, soprattutto di quel particolare patrimonio immateriale costituito dalla nostra storia.

Torna su
UdineToday è in caricamento