Eventi

La solidarietà dei friulani sulla pagina Facebook degli U2

Un'iniziativa che ha visto la regia di Confcommercio Udine

Prima il ringraziamento in Camera di Commercio di Pordenone e Udine, alcune settimane fa, e ora, la ciliegina sulla torta con il post sulla pagina Facebook ufficiale degli U2 (quasi 17 milioni di fan), storica band irlandese. 

Uno splendido “regalo” per il coro VocinVolo della scuola di musica Ritmea di Udine, protagonista di “Voci senza confini, un progetto di solidarietà dall’Irlanda al Friuli”, cover dell’ultima canzone del leader degli U2 Bono, “Let your love be known”, scritta all’inizio del “lockdown” come omaggio agli italiani colpiti dalla pandemia.

Un’iniziativa di cui Confcommercio Udine ha fatto da “regista”, con il contributo di PromoTurismo Fvg, che ha messo a disposizione le immagini del nostro splendido territorio, Tassotto&Max video e photo agency, che ha curato il montaggio del video, e l’obiettivo di una raccolta fondi  a favore di “Fuorionda”, onlus udinese impegnata da anni per il benessere psico-fisico delle persone disabili, anche gravi, e delle loro famiglie, per avviare “Ciao, Come Stai?”, progetto mirato a permettere ai ragazzi disabili con adeguati mezzi tecnologici, di uscire dal dramma dell’isolamento gravemente acuito dalle misure restrittive del “lockdown”. Il brano, registrato dai ragazzi con gli smartphone, è stato assemblato da Giulio Gallo per la parte audio e per il video da Alex Ordiner, mentre il missaggio è stato realizzato da Stefano Amerio di Artesuono.

Bono, si legge nel post sulla pagina Fb del gruppo, «ha ispirato un giovane coro italiano, “VocinVolo”, della città di Udine in Friuli, nel Nord-Est Italia, a trovare il proprio meraviglioso punto di vista sulla canzone e a sensibilizzare un'associazione locale che contribuisca a migliorare la vita per le persone con disabilità». 

Nella prima mezz’ora Confcommercio Udine, che aveva recapitato il video alla segreteria di Bono, ha contato oltre 20mila visualizzazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La solidarietà dei friulani sulla pagina Facebook degli U2

UdineToday è in caricamento