Due friulani candidati per gli Oscar dei giochi da tavolo

Le premiazioni degli “Spiel Des Jahres” sono in agenda per il 20 luglio. "The King’s Dilemma" è l'invenzione di Hjalmar Hach, Carlo Burelli e Lorenzo Silva

Foto di Matteo Carioni

Sono ormai prossimi gli Oscar dei giochi da tavolo gli “Spiel Des Jahres”, in agenda il 20 luglio in terra tedesca, dove per la prima volta ad essere candidati per la categoria “Intenditori” troviamo due protagonisti italiani. Hjalmar Hach e Carlo Burelli, friulani di nascita, si sono visti riconoscere insieme a Lorenzo Silva, la prestigiosa candidatura per aver sviluppato il gioco The King’s Dilemma.

Non un semplice gioco da tavolo ma una vera e propria esperienza narrativa. The King’s Dilemma vi farà entrare nel Consiglio del Re, ogni vostra scelta avrà delle conseguenze e cambierà per sempre il destino del regno. Un gioco che saprà risvegliare la vostra passione, facendovi entrare nell’universo fantasy grazie al principale strumento del gioco, le carte “dilemma”, che mettono ogni giocatore di fronte ad una scelta. In questo senso The King’s Dilemma è un gioco a tempo, dopo circa 20 partite infatti il regno avrà fatto il suo corso e si dovrà ripartire da una “nuova scatola”.

Il fascino sta anche in questa scelta di rendere The King’s Dilemma una realtà viva e dinamica che una volta trasformata non ci consente di tornare indietro, un parallelismo con la vita di tutti i giorni che torna a farci riscoprire ciò che i bambini invece sanno molto bene: il gioco è crescita.

Città Fiera è oggi una grande città in continua trasformazione, in ascolto e in attiva collaborazione con il territorio, per questo motivo ha deciso di ospitare Hjalmar Hach e Carlo Burelli insieme ad Alan Matiassi. Sabato 25 luglio alle 15.00, nei nuovi spazi di AM Giochi e Fumetti (primo piano area rosa), il pubblico avrà l’occasione di conoscere e provare in anteprima il gioco e incontrare i suoi ideatori.

Il premio

Lo Spiel des Jahres, letteralmente "gioco dell'anno" in tedesco, è un premio per giochi da tavolo e giochi di carte assegnato annualmente e scelto tra i giochi pubblicati in Germania. Venne introdotto nel 1978 da un gruppo di otto giornalisti specializzati nei giochi da tavolo per promuovere la qualità dei giochi da tavola nel mercato tedesco.

Per la sua longevità e per la grande diffusione che la cultura del gioco da tavolo ha in Germania è considerato tra i più importanti premi di giochi a livello mondiale. Gli intenti dello Spiel des Jahres sono principalmente divulgativi, suo obiettivo principale è quello di far diventare il gioco da tavolo un bene culturale diffuso nelle famiglie e nella società. Il vincitore non riceve un premio in denaro, ma ha il permesso di porre il logo del premio sulle confezioni del gioco; si ritiene che la popolarità di questo riconoscimento rappresenti uno dei principali traini al mercato dei giochi da tavola tedeschi e la sola nomination allo Spiel des Jahres può incrementare le vendite di un gioco da 500-3.000 copie a 10.000 copie; il vincitore può incrementare le vendite da 300.000 a 500.000 copie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A maggio di ogni anno avviene la proclamazione dei giochi nominati, che concorrono all'attribuzione del premio, e dei giochi "altamente raccomandati", che per la loro qualità sono comunque raccomandati dalla giuria; agli inizi di luglio si tiene la conferenza stampa con l'annuncio del gioco vincitore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 10 luoghi particolari per scoprire una Udine insolita, poco conosciuta e bellissima

  • Il miglior frico del Friuli è in un bar della montagna

  • Selvaggia Lucarelli contro il meccanico anti migranti di Plaino

  • Incidente mortale sulla strada Ferrata, tra Varmo e Morsano

  • Chiuso un bar per aver violato le norme anti Covid, clienti arrabbiati coi carabinieri

  • Arriva l'esercito a presidiare il confine sui valichi minori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento