Bagno di folla per Bastianich Là di Moret: “Udine mi piace molto”

Il Masterchef più severo in città per presentare il suo libro. "Sono molto legato al territorio, qui conosco bella gente e si vive bene". A breve apre il suo ristorante a Cividale del Friuli

Un'accoglienza incredibile quella riservata a Joe Bastianich, al ristorante Là di Moret. L'imprenditore di origini istriane non riusciva a staccarsi dai tanti fan e anche vecchi amici che si sono presentati per l'occasione, tra centinaia di foto e autografi. A Udine ha presentato la sua biografia: “Restaurant man”, edita da Rizzoli. Con il pubblico ha parlato poco, ha solo detto di essere “molto contento di tornare nella sua casa italiana”, ma ha rilasciato poi un'intervista a Udinetoday.

Come ti senti quando torni a "casa"?
Torno spessissimo, sono a Cividale (dove ha la sua azienda vinicola ndr) due mesi all'anno, un po' per lavoro e un po' perché sono molto legato al mio territorio e alla sua sensibilità. Anche Udine mi piace molto e la conosco bene.
 

Ci racconti qualcosa del ristorante che aprirai a Cividale?
Si chiamerà “Dall'Orsone”, sarà nella periferia di Cividale (a Darnazzacco di Gagliano ndr) proprio vicino alla nostra azienda. Abbiamo deciso di aprirlo in Friuli un po' perché ci serviva un punto di riferimento per l'azienda e poi perché è la nostra terra, dove produciamo i nostri vini ed è il primo ristorante in Italia. Per adesso non abbiamo intenzione di aprirne altri. Abbiamo pensado di proporre un menù particolare: il cibo italiano, fatto dagli americani, sarebbe stato inutile venire a cucinare italiano in Italia.
 

Parlaci del tuo libro...
Sono molto contento delle risposte e del feedback in Italia, in America c'è un programma basato sul libro che si chiama “Hungry” e sono contento di presentarlo anche a Udine, perchè qui c'è bella gente e mi fanno un sacco di foto!

Cosa ne pensi di tutto questo interesse che ruota intorno al cibo ultimamente?
Il cibo è diventato una parte importante della bella vita, il nuovo lusso è il consumo giusto, diretto e locale dei cibi e la gente vuole fare la sua parte in questo settore.
 

Su cosa stai lavorando adesso?
Su un nuovo libro, che parla della mia vita e della mia storia con l'Italia, l'americano che ha vissuto una vita in parte italiana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

  • Coronavirus: 90 nuovi casi, tre decessi, due focolai a Martignacco e Gradisca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento