Vidulis ospita il primo incontro dei rimpatriati friulani

I friulani del mondo che hanno deciso di rientrare nella piccola patria si incontreranno sabato 9 maggio a Vidulis di Dignano. Un appuntamento che ha tutti i requisiti per diventare un incontro fisso per tutti i corregionali che, dopo aver vissuto le difficoltà dell’emigrazione, sono tornati in Friuli.

Il motore organizzativo della Fondazione Vidulis da un anno sta lavorando in sinergia con l’Ente Friuli nel Mondo. L’iniziativa partirà alle 11 all’interno del parco festeggiamenti immerso nel verde sulla sponda sinistra del fiume Tagliamento. “L’obiettivo – spiega il presidente della Fondazione Giovanni Zuccolo - è quello di offrire attenzione e visibilità agli ex-emigranti friulani rimpatriati assieme e dar loro un riconoscimento per avere offerto la loro testimonianza nel mondo di una civiltà semplice, spesso umile, ma sempre determinata, ingegnosa e responsabile. Stiamo dimenticando cos’è stata la nostra emigrazione e cos’ha rappresentato. Io stesso sono stato emigrante. Purtroppo tantissimi friulani hanno dovuto rifare la valigia e seguire il controesodo che li ha riportati a casa per le difficili situazioni sviluppatesi nel Paese che avevano prescelto come seconda patria. Lo hanno fatto e lo stanno facendo tra tanti sacrifici ed è giusto che qualcuno ascolti la loro esperienza. Sono molto soddisfatto non solo per la proficua collaborazione con l’Ente Friuli nel Mondo ma anche perché l’iniziativa ha riscontrato già nelle sue fasi progettuali ampi consensi anche presso le sedi Istituzionali”. All’incontro saranno presenti le istituzioni regionali, provinciali e un cospicuo numero di rimpatriati per riaffermare concetti di “friulanità”, “orgoglio di appartenenza” ma anche, in un contesto multietnico come quello attuale, di rispetto delle regole e di civiltà coesistenziale.

Ad allietare musicalmente la giornata ci penserà il Complesso Bandistico di Venzone. A seguire un pranzo conviviale con intrattenimento musicale e danzante assicurato dal duo folkloristico “Alvio e Elena”, supportati e simpaticamente interrotti dalla comicità di “Sdrindule”. Non mancheranno poi le sorprese, oltra alla presenza di personalità friulane particolarmente distintesi nel mondo e sulla cui identità gli organizzatori mantengono un rigoroso riserbo. Per ogni informazione di dettaglio si potrà contattare Fondazione Vidulis all’indirizzo di posta elettronica fondazione.vidulis@gmail.com.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Superbonus 110%, 3 giorni e 13 webinar gratuiti per rispondere a tutte le domande

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 15 al 17 aprile 2021
    • Web
  • La situazione del lavoro in Italia e in Europa, se ne parla nei webinar dell'Uniud

    • Gratis
    • dal 9 aprile al 18 giugno 2021
    • Web
  • Agricoltura 4.0, strumenti innovativi per le aziende agricole del Fvg

    • Gratis
    • dal 18 marzo al 22 giugno 2021
    • Formazione online

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • Superbonus 110%, 3 giorni e 13 webinar gratuiti per rispondere a tutte le domande

    • Gratis
    • dal 15 al 17 aprile 2021
    • Web
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento