Il Presepe di Sabbia omaggia la ricostruzione post '76

La 13^ edizione del Presepe di Sabbia di Lignano sarà visitabile da domani fino al 29 gennaio 2017

Tutto pronto a Lignano Sabbiadoro per la grande inaugurazione del calendario festeggiamenti di Natale d’A…mare 2017 e il taglio del nastro della 13° edizione del grande Presepe di Sabbia, organizzato anche quest’anno Associazione Dome Aghe e Savalon d’Aur, con il sostegno della Città di Lignano, in collaborazione con Pro Loco Lignano, Lignano in Fiore Onlus, Lignano Sabbiadoro Gestioni e con il fondamentale contributo delle associazioni lignanesi. Appuntamento a domani, giovedì 8 dicembre, alle ore 17.30 a Piazza Natale, di fronte alla Terrazza a Mare, centro nevralgico dei festeggiamenti natalizi, luogo magico che sarà colorato e animato anche quest’anno dai mercatini, dai chioschi enogastronomici e dalla pista di pattinaggio su ghiaccio ecologico. Dopo i saluti delle istituzioni e le esibizioni del Circolo musicale “L. Garzoni” di Lignano e della Banda di Majano che inizieranno già alle 16.00, si procederà con il taglio del nastro e la prima visita ufficiale al presepe, opera che svelerà finalmente i suoi capolavori, realizzati dall’equipe internazionale di artisti dell’Accademia della Sabbia capitanata da Antonio Molin. 

L’opera di quest’anno si caratterizza in una passeggiata attraverso diversi blocchi scultorei, altorilievi la cui verticalità tende a far perdere l’orientamento al visitatore, che verrà rapito dalle varie scene rappresentate. Diversi i riferimenti alla tragedia del terremoto del 1976, nel 40° anno da quel tragico accadimento. Si parte dalla riproduzione della celebre opera di Franco Maschio, dal titolo “Dal profont a ti sberli Signor (“dal profondo, Signore, ti grido in faccia il mio dolore”) collocata nel duomo di Venzone, procedendo poi con una parete sulla quale è incisa la frase “ll Friûl al ringrazie e nol dismentee”, un muro crepato attraverso cui si scorge un altro riferimento, la scultura gigante della moneta che venne coniata per il terremoto. Fra gli omaggi anche quello alla ricostruzione e alla solidarietà con il blocco realizzato in tecnica fotografica in cui si vedono gli alpini intenti al lavoro, e quello al carattere del popolo friulano che trova il suo simbolo nella mastodontica statua di San Cristoforo del Duomo di Gemona. Fra le tante scene dedicate alle tradizioni e alla vita della civiltà friulana con i suoi luoghi di lavoro e i suoi prodotti tipici, ecco stagliarsi la grande natività, quest’anno di tipo classico, completa di tutti gli elementi e i simboli della tradizione del presepe italiano.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presepe_Lignano_15-2Proprietà immagin

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aria salubre e sicura con la corretta manutenzione dei climatizzatori

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • Un grande bar all'aperto: ecco la nuova Piazza San Giacomo a Udine

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

Torna su
UdineToday è in caricamento