Inaugurata a Pagnacco la sede dell'Azienda Agraria Sperimentale Servadei Uniud

La struttura al servizio del territorio regionale comprende un percorso naturalistico e ospita diversi animali e progetti di formazione

La sede dell'Azienda Agraria Sperimentale Servadei ospiterà iniziative e progetti di formazione rivolti al mondo universitario, ma anche potenziamento della vocazione zootecnica con progetti di ricerca e attività di trasferimento tecnologico a favore dell'agricoltura regionale.

L'inaugurazione

La sede è stata inaugurata giovedì 20 giugno, con una visita guidata delle strutture e del percorso naturalistico, seguita dalla presentazione degli impianti e delle attività aziendali a cura del direttore dell’Azienda agraria, professor Edi Piasentier, del professor Giuseppe Stradaioli per la riproduzione bovina, del professor Emilio Tibaldi per Acquacoltura, del professor Marco Galeotti per il Centro di ricerca sulla fauna, del dottor Stefano Filacorda per il progetto nutrie, che è un progetto pilota unico in Italia. A seguire l’inaugurazione ufficiale, con i saluti e gli interventi del rettore in carica Alberto De Toni, del rettore neoeletto Roberto Pinton, del direttore del Dipartimento Di4A, Paolo Ceccon, del direttore generale dell’ateneo Massimo Di Silverio, del Direttore centrale della Direzione centrale risorse agroalimentari, forestali e ittiche, Augusto Viola, dell’assessore comunale di Udine al Decentramento, Daniela Perissutti, del vicesindaco di Pagnacco, Alessia Biason, del Direttore del Servizio di Sanità Pubblica Veterinaria della Regione, Manlio Palei, e dei rappresentanti di numerose aziende e associazioni di allevatori che collaborano con la Servadei. Presente anche il vicepreside dell’Istituto Comprensivo di Pagnacco, Marco Bertoldi.

"Oggi abbiamo inaugurato questa sede rinnovata della nostra Azienda agraria sperimentale – ha detto il rettore Alberto De Toni è un momento significativo perché abbiamo investito come università più di 200.000 euro, abbiamo rivisitato gli impianti e fatto diventare questa struttura quasi un campus, ne siamo molto orgogliosi perché qui si fa sia ricerca, sia didattica, e trasferimento di conoscenza al territorio. Una grande realtà – ha aggiunto – siamo contenti di avere avuto anche i rappresentanti della Regione, che ci supporta, e stiamo firmando una convenzione per un accordo strutturale. Questo nostro grande Dipartimento di Scienze Agroalimentari, ambientali e animali sicuramente ha contribuito in maniera forte a un altro risultato, ottenuto ieri, quando l’ateneo friulano è entrato per il primo anno nel ranking più importante al mondo, insieme ad altre 34 università italiane. Continuiamo così – ha concluso – ci stiamo muovendo nella direzione giusta".

L'azienda agraria

La struttura poggia su un'area che si estende per 35 ettari. L'area recintata comprende il centro aziendale con i vari edifici e ricoveri, tra cui la stalla, l'ovile e i laboratori di acquacoltura. Poi, ci sono ampie superfici destinate al pascolo del bestiame e alla produzione di foraggio. L'area restante è costituita da superfici boscate e semi-boscate e strade per la viabilità interna. Il bestiame allevato è composto da piccoli gruppi di animali, utili per le esercitazioni e il tirocinio degli studenti, principalmente dei corsi di laurea triennale in Allevamento e salute animale e di laurea magistrale in Allevamento e benessere animale. Sono compresi: un gregge di pecore di razza Carsolina, due cavalli, un branco di daini e una mandria di bovini delle razze Pezzata Rossa Italiana e Marchigiana e incroci Limousine per Pezzata Rossa. Le aree boscate e semi-boscate ospitano interessanti presenze faunistiche, costituite da volpi, tassi, lepri e caprioli, oltre a un elevato numero di specie avifaunistiche.

Potrebbe interessarti

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

  • E' vero che le zanzare preferiscono pungere certe persone rispetto ad altre?

I più letti della settimana

  • È friulano il migliore giovane neurologo d'Europa

  • Morto un turista in spiaggia a Lignano Sabbiadoro

  • Ecco chi sono i rapinatori: quattro uomini con base a Passons

  • Da lunedì chiusa un'uscita autostradale per cinque mesi

  • Aperto il primo take away di frico al mondo, il Frico Gourmet in piazzale Cella

  • Bambina di due anni trova una bomba scavando una buca in spiaggia

Torna su
UdineToday è in caricamento