Inaugurata la nuova associazione culturale "La Prora"

Vernissage per il sodalizio nella sede di Palazzo Orgnani a Udine. L’organizzazione no-profit promuove incontri, viaggi d'arte e laboratori d'apprendimento per gli adulti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Mercoledì 19 settembre 2018, nella sede di Palazzo Orgnani a Udine, si è svolta l’inaugurazione della nuova associazione culturale La Prora che intende promuovere incontri, viaggi d'arte e laboratori d'apprendimento per gli adulti. Il saluto del Comune di Udine è stato portato dall’Assessore alla Cultura Fabrizio Cigolot. “Le associazioni culturali sono una risorsa preziosa per la città e per il Comune – ha detto Cigolot – Mettiamo volentieri a loro disposizione il patrimonio culturale della Biblioteca e dei Musei Civici per iniziative che ne favoriscano la fruizione”. La presentazione dei programmi associativi è stata preceduta dalla performance teatrale di Titti Bisutti “La signora del palcoscenico, omaggio a Lilla Brignone tra nostalgia e memoria” per la regia di Italo Tavoschi, che ha riscosso grande successo tra gli oltre 120 intervenuti. Nel mese di ottobre l’associazione avvierà quindici laboratori di apprendimento nell’ambito delle arti applicate, delle lingue, della comunicazione e dell’informatica, che si svolgeranno in gran parte presso il Centro Studi Excol di Udine con cui l’associazione è convenzionata per l’uso delle aule. Altri laboratori si svolgeranno invece in Palazzo Orgnani. Verrà avviato anche un ciclo di incontri presso la Libreria Tarantola di Udine su temi che riguarderanno principalmente la qualità della vita, l’ambiente, l’economia, la partecipazione attiva dei cittadini e le nuove tecnologie. L’idea ispiratrice è che le persone che vivono nelle città di provincia, lontane dai grandi centri culturali ed economici delle grandi città, hanno bisogno di identificare e migliorare i fattori che permettano loro di svilupparsi e mantenere alto il tenore di vita delle loro comunità. Nella prossima primavera sarà organizzata anche la visita alla Fondazione Burri di Città di Castello (PG), che è il più grande museo del mondo dedicato a un solo artista, il grande pittore Alberto Burri. Il programma completo delle attività è pubblicato sul sito www.associazionelaprora.it.

Torna su
UdineToday è in caricamento