Il Friuli degli anni '70 protagonista al Visionario con "La donna di picche" di Renzo Sovran

La prima cinematografica del film indipendente "La donna di picche" ci attende al cinema Visionario di Udine nella serata del 21 settembre

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

C'è una storia d'amore, complicata perchè l'amore è così, c'è una donna fatale, bella e capricciosa da perderci il sonno, ci sono temi dolenti della nostra storia, come l'emigrazione, soprattutto c'è una sfida alle convenzioni sociali di un piccolo paese di provincia... ma c'è anche molto altro nella commedia drammatica “La donna di picche” del regista Renzo Sovran. La prima cinematografica sarà al cinema Visionario di Udine, nella serata del 21 settembre.

Il film indipendente “La donna di picche”, ambientato negli anni Settanta, racconta l'amore tra la giovane studentessa Serena e l'operaio Tommaso, un quarantenne con velleità da scrittore. Basterà la differenza d'età tra i due a scatenare il perbenismo e l'ostracismo del paese, una piccola comunità della provincia friulana. “ Sullo sfondo – spiega il regista Renzo Sovran – ci sono la fabbrica, il bar e la chiesa, per ricordare insieme come era la vita in quegli anni nei piccoli centri della provincia friulana”. Il film vuole raccontare la mentalità dell'epoca, in bilico fra tradizione contadina e modernità, il tutto però è fortemente permeato dall'amore che il regista nutre verso questi anni, il risultato finale è quindi un racconto pieno d'affetto e nello stesso tempo dolente, drammatico e nostalgico.

Il film è davvero friulano al 100%: è prodotto infatti da Flavio Zanello con The Box records per Zerozerobudget, D&L movies e Backfilm Productions, tra gli interpreti Ludovico Rigonat, Betty Maier, Paolo Massaria, Claudio Saccavino, Stefania De Michiel, Stefano Mussinano, Fabio Saccavino, Massimo Trevisiol, Andrea Tracanelli, con la partecipazione della cabarettista Catine e di Alessandro Pomarè di Udinese tv. Nel cast tecnico Luca Bertossi e Gian Pietro Nadalutti (fotografia), Nadia Avon (direzione di produzione), Claudia Dallavalle, Lorenzo Cattarossi, Nicola Skert e Massimo Bocus. Tra gli sponsor, La San Marco, marchio storico per la produzione di macchine per il caffè, e il pastificio Sapori Antichi di Villa Santina. Nella colonna sonora non poteva mancare “La donna di picche” di Little Tony. Dopo il debutto al cinema Visionario di Udine, nella serata del 21 settembre, le proiezioni continueranno a Spilimbergo, il 28, 29 e 30, a Maniago, il 5 ottobre, e quindi a Trieste, al teatro San Giovanni, il 4 e 5 novembre. 

Torna su
UdineToday è in caricamento