Eventi

Il Fogolâr Civic pungola (e sostiene) il comune di Udine riguardo ai grandi eventi identitari

Per il ventennale della proclamazione del Patrono Civile municipale, i vertici del civismo fogolarista udinese hanno proficuamente incontrato l’assessore locale preposto alle grandi manifestazioni cittadine allo scopo di sollecitarlo in tale direzione.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Da una grande kermesse rievocativa nei giorni dell’anniversario dell’assassino del Patriarca Bertrando, padre della patria cittadina, eletto vent’anni or sono suo Patrono Civile, ad un’integrazione tra i concomitanti “compleanno” urbano, evento spontaneo celebrativo della fondazione della città-mercato erede di Aquileia mitteleuropea, e l’esposizione territoriale Friuli Doc, sino a ripresa o rivisitazione dalla tradizione natalizia udinese della Messa dello Spadone, rimontante proprio al suddetto Bertrando, celebrazione in particolare della locale storica virtù della Fortezza, della giustizia e della resistenza alla tirannia: ecco tre punti fondamentali della proposta di pluriennale programmazione che il prof. Alberto Travain, presidente del Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic” e del Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl”, accompagnato dalla vicaria prof.ssa Renata Capria D’Aronco e dalla presidente della Commissione Cultura del Consiglio comunale, prof.ssa Elisabetta Marioni, ha presentato, a Udine, mercoledì 28 aprile 2021, a Palazzo Morpurgo, all’assessore comunale alle Attività produttive, Turismo e Grandi eventi, dott. Maurizio Franz. “L’oltremodo opportuno rafforzamento di una coesione identitaria della comunità cittadina, radicata ed inclusiva, indubbiamente passa anche attraverso messaggi ed immagini che i grandi eventi possono potentemente diffondere nella società a beneficio delle identità locali e anche della loro promozione turistica. Questo ci aspettiamo dall’Amministrazione e su questo siamo certamente pronti culturalmente a dare man forte!” ha detto il prof. Travain incontrando le condivisione e disponibilità dell’assessore udinese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Fogolâr Civic pungola (e sostiene) il comune di Udine riguardo ai grandi eventi identitari

UdineToday è in caricamento