"Hanno rubato la gioconda!" Storia semiseria del furto del secolo scorso

Lezione-spettacolo per Udinestate al Teatro San Giorgio di Udine sul clamoroso furto della Gioconda commesso dall'italiano Vincenzo Peruggia nel 1911. Con Valerio Marchi, Claudio Mezzelani e Alessandra Pergolese.

Il furto, banale e geniale al tempo stesso, fu compiuto da un imbianchino-decoratore italiano emigrato a Parigi che nel 1911 entrò al Louvre, si impossessò della Gioconda e la tenne con sé oltre due anni prima di portarla in Italia, illudendosi che il nostro Paese l’avrebbe potuta tenere. Tutto il mondo ne parlò e fu da quel momento che Monna Lisa iniziò a diventare una vera e propria icona pop globale.

Fra narrazione, letture, recitazione e musiche il nuovo spettacolo di Valerio Marchi, con lo stesso Marchi, Alessandra Pergolese e Claudio Mezzelani (che cura anche il coordinamento), ripercorre sia la vicenda di Vincenzo Peruggia (per certi aspetti ancora misteriosa, oltre che strampalata e per certi aspetti commovente) sia quelle di altri protagonisti – alcuni oggi sconosciuti, altri notissimi come Apollinaire o Picasso. Ma è anche un’occasione per riflettere su aspetti della nostra storia e della nostra esistenza.

Un modo un po’ diverso per ricordare il 500° anniversario della morte di Leonardo: presentare al pubblico la storia del furto del XX secolo, ovvero uno dei fatti più bizzarri e clamorosi che, indirettamente, riguardano il genio di Vinci. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Alla scoperta delle erbe commestibili, tre passeggiate con Legambiente Udine

    • dal 2 maggio al 13 giugno 2021
  • Castelli Aperti torna con una new entry

    • dal 5 al 6 giugno 2021
  • Anche un Picasso inedito nella nuova mostra di Illegio

    • 16 maggio 2021
    • Casa delle Esposizioni di Illegio
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento