friuli venezia giulia

Il Fvg regione protagonista e ospite al Salone Internazionale del Libro di Torino

La soddisfazione di Massimiliano Fedriga: «Questo ruolo a Torino dà lustro a un territorio ai vertici in Italia per numero lettori»

Il Salone Internazionale del Libro di Torino annuncia il ritorno della presenza della Regione ospite alla manifestazione libraria più grande d’Italia e conferma anche per il 2022 il progetto di promozione alla lettura Un libro tante scuole, dopo il successo della prima edizione: quest'anno la regione ospite sarà proprio il Friuli Venezia Giulia.

L'evento

Sarà il Friuli Venezia Giulia la Regione ospite della trentaquattresima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, che si svolgerà dal 19 la 23 maggio 2022. La nostra regione vanta un patrimonio culturale ricco e variegato, frutto di secoli di storia e della confluenza di diverse popolazioni e culture. In un ampio spazio incontri ed espositivo appositamente allestito, il Friuli Venezia Giulia si aprirà ai visitatori per raccontare le ricchezze culturali, storiche e artistiche che rendono unico il territorio, attraverso una serie di dialoghi, appuntamenti e presentazioni di iniziative e progetti che animano la vita culturale.

«Che il Friuli Venezia Giulia sia Regione ospite del Salone del Libro di Torino – dichiara il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga – è un lustro e un vanto. Vediamo riconosciuta la diffusione record della lettura nella nostra popolazione: oltre la metà dei nostri corregionali ha letto almeno un libro nel 2020, valore più alto di dieci punti rispetto alla media nazionale. Il libro è la lanterna che accende la fantasia e la ragione; ne siamo consapevoli e come Amministrazione regionale siamo impegnati a promuovere la lettura con progetti mirati rivolti soprattutto ai più giovani. Solo sull’educazione a leggere – lo sappiamo – potremo costruire una società ancora più libera e consapevole».

«Essere Regione Ospite al Salone del Libro di Torino del 2022 – rileva l’assessora regionale alla Cultura del Friuli Venezia Giulia Tiziana Gibelli – è una notizia che ci riempie di orgoglio. Anche quest’anno, il primo dopo lo stop a causa della pandemia, il Friuli Venezia Giulia ha portato a Torino uno stand rinnovato e accattivante che promuove non solo i prodotti editoriali, ma anche gli eventi e il territorio. Sono convinta che essere Regione ospite ci porterà ancora più visibilità a livello nazionale e internazionale e questo non potrà che avere ricadute positive per la cultura, per l’economia e per il turismo della nostra regione».

«Le regioni ospiti sono una ricchezza per il Salone – sottolineano il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore alla Cultura, Turismo e Commercio, Vittoria Poggio – accendono una luce sulla loro storia, ma aprono soprattutto spazi di libertà e di confronto. Aprirsi vuol dire imparare a conoscere, tutte le nostre regioni hanno qualcosa da raccontare, sono un valore aggiunto, sono il motore della cultura italiana che è unica per le sue mille sfaccettature e per questo apprezzata in tutto il mondo». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Fvg regione protagonista e ospite al Salone Internazionale del Libro di Torino
UdineToday è in caricamento