Future Forum 2017, il programma di oggi e domani

Il programma di oggi e domani di Future Forum.

Giovedì 16

vantaggi e svantaggi 2: digitalizzazione, lobbying, innovazione

Nell’immaginario comune digitale è troppo spesso sinonimo di tecnologia, una visione, o una concezione, che fa focalizzare l’attenzione soprattutto su opportunità o rischi determinati dalle tecnologie. Per quanto ciò consenta di prospettare scenari futuri di grande interesse o, talvolta, ansiogeni, questa concezione del digitale appare limitativa, perché non tiene sufficientemente in conto che esso va inteso anche come linguaggio e come processo. Le domande che si pongono, allora, sono: ferme restando le opportunità che possono determinare, quali saranno le conseguenze dei linguaggi e dei processi digitali fra 20 anni? Che ricadute determineranno nell’ambito dei processi di trasmissione del sapere e della formazione e in quelli produttivi e lavorativi? Come si conformeranno la vita quotidiana e i rapporti transgenerazionali? Che mondo si prospetterà agli occhi di ciascuno di noi e quale sarà il punto di equilibrio e sintesi fra libertà individuali e controllo sociale?

 

ore 10.30

DigiHow. Saperi, vita quotidiana, libertà e processi produttivi nel mondo digitale

Elisabetta Zuanelli – docente di comunicazione digitale a Tor Vergata

Gabriele Giacomini – assessore all’innovazione del Comune di Udine

Francesco Morace – Festival del Futuro Milano

Gabriele Qualizza – Università di Udine

Arturo di Corinto – giornalista e saggista

Bruno Restuccia – fondatore di The Land

Giovanni Boccia Artieri – sociologo e saggista

In dialogo con: Daniele Pittèri – Esperto di culture digitali

ore 12:00

Il nuovo somiglia al vecchio: il futuro non esiste?

Mose Ricci – professore ordinario di Progettazione Architettonica e di Progettazione Urbanistica. Università di Trento
Stefano Parisi – imprenditore e manager, Presidente di Energie Per l’Italia

In dialogo con: Paolo Bracalini – giornalista de Il Giornale

 

ore 15.30

Ripartire: nuove agende del futuro

Sergio Bolzonello – Vicepresidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e assessore alle attività produttive, turismo e cooperazione

Riccardo Riccardi – Consigliere della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Sergio Arzeni – Presidente Insme

In dialogo con: Omar Monestier – direttore del Messaggero Veneto

start up, imprese, università

ore 17.00

La ricerca della Fondazione Res sull’università italiana (“Università in declino”, 2016) presenta un quadro preoccupante del disinvestimento italiano sull’istruzione terziaria, e le trasformazioni, anche su base territoriale, del sistema. Possiamo definire come e dove si colloca il ranking dell’Università nello scenario della formazione accademica europea e internazionale? E il rapporto tra ricerca e imprese? Una start-up italiana sta sperimentando a Parigi un modello per sollecitare e raccogliere fondi a favore di ricercatori e studiosi.Università, imprese, innovazione: declinazioni del declino?

Gianfranco Viesti – professore ordinario di economia applicata, Università di Bari

Emanuele Ferragina – Sciences Po Paris

Alberto Felice De Toni – Rettore Università di Udine, Segretario CRUI

Lorenzo Zamponi – Ricercatore, Scuola Normale Superiore di Pisa

Enrico Pugliese – imprenditore, Parigi

Davide Luigi Petraz – GLP – Intellectual Property Office

In dialogo con: Claudia Fusani, giornalista de l’Unità

vantaggi e svantaggi 2: digitalizzazione, lobbying, innovazione

ore 18:30

Lobbying all’Italiana: mestiere nuovo o lavoro antico?

Alberto Cattaneo – Cattaneo Zanetto & Co. public affairs, lobbying e political intelligence.

Claudio Velardi – Giornalista professionista. Professore di lobbying e comunicazione politica presso la LUISS “Guido Carli”

Componente del comitato scientifico della Fondazione Italia USA. Fondatore di Reti,società di lobbying, media e public affairs

Lucia Cristina Piu – direttore Confapi Fvg

In dialogo con: Stefano Feltri, Vicedirettore de Il Fatto Quotidiano

Venerdì 17

vantaggi e svantaggi 1: burocrazia, tasse

ore 12:00

La politica fiscale è un tema centrale per lo sviluppo economico e sociale del paese, che bisogna declinare sia in chiave internazionale – stabilendo ad esempio quali regimi fiscali adottare per multinazionali come Google, oppure quale politica adottare nei confronti dei paradisi fiscali -, che in chiave nazionale.

Tasse, bastasse.

Da Google, ai paradisi fiscali, al cittadino.

Francesco Boccia – Presidente della V Commissione (Bilancio, Tesoro, Programmazione)

Michele Carbone – Generale di brigata della Guardia di Finanza
In dialogo con: Stefano Feltri, Vicedirettore del Il Fatto Quotidiano

agricoltura e rural innovation
Il report World Resources Report: Creating a Sustainable Food Future, prodotto da World Resources Institute (WRI), United Nations Development Programme (UNDP) e United Nations Environment Programme (UNEP), rileva che nel 2050 la popolazione  mondiale sarà di 9,6 miliardi di persone e che per dare la possibilità di accesso al cibo a tutti avremo bisogno di aumentare del 70% la produzione di cibo. A questa visione di futuro vocata all’iperproduzione e al consumo delle risorse, si contrappone uno scenario di innovazione che genera nuovi modelli di sviluppo improntati alla  collaborazione, alla condivisione e al recupero dell’identità sociale e culturale dei territori: dalla rural sociale innovation al fenomeno mondiale dell’Open Source Ecology.

 

ore 15:30

Coltivare Futuro: l’agricoltura e il cibo come occasione globale di innovazione
sociale

Luigi Corvo – professore di Public Management and Social Economy all’Università di Roma Tor Vergata.

Stefano Liberti – autore del libro “I signori del cibo

Marcin Jakubowski – fondatore di Open Source Ecology

Luca D’Eusebio – Zappata Romana orti e giardini condivisi a Roma.

Adriana Santanocito – Orange Fiber

Alberto Morgante – distretto alimentare di San Daniele, Fondazione San Daniele

Cristian Specogna – Cantine Specogna

 

In dialogo con: Agostino Riitano – cultural manager e Rosanna Lampugnani – Corriere del Mezzogiorno

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Superbonus 110%, 3 giorni e 13 webinar gratuiti per rispondere a tutte le domande

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 15 al 17 aprile 2021
    • Web
  • La situazione del lavoro in Italia e in Europa, se ne parla nei webinar dell'Uniud

    • Gratis
    • dal 9 aprile al 18 giugno 2021
    • Web
  • Agricoltura 4.0, strumenti innovativi per le aziende agricole del Fvg

    • Gratis
    • dal 18 marzo al 22 giugno 2021
    • Formazione online

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • Superbonus 110%, 3 giorni e 13 webinar gratuiti per rispondere a tutte le domande

    • Gratis
    • dal 15 al 17 aprile 2021
    • Web
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento