Domenica, 25 Luglio 2021
Eventi Via Maggiore, 85

Don Marco, il sacerdote anticonformista in jeans e sneakers, ospite a Madrisio

Don Marco Pozza, cappellano del carcere di massima sicurezza “Due palazzi” di Padova, sarà il super ospite di “Ripartire da dentro", programma di eventi organizzati a Madrisio di Fagagna

Sacerdote anticonformista che ama definirsi «straccio di prete al quale Dio s’intestardisce ad accreditare simpatia, usando misericordia», interpreta una figura di prete che certamente, ad un primo approccio, disorienta i fedeli cresciuti in una Chiesa “tradizionale”. Davanti al pontefice si presenta in jeans e sneakers e si è rivolto a papa Francesco dandogli del “tu”.

Stiamo parlando di don Marco, uomo che molti non esitano a considerare tra i migliori comunicatori della Chiesa italiana moderna. Sarà lui, don Marco Pozza, cappellano del carcere di massima sicurezza “Due palazzi” di Padova, il super ospite, sabato 11 giugno alle 20, del programma “Ripartire da dentro”, organizzato nella sala polifunzionale "Sot dal Morâr" di Madrisio di Fagagna in via Maggiore 85.

don Marco, personaggio tutto da scoprire

don marco pozza-2

Il Comitato “Sot dal Morâr” e l’associazione Genia sono, infatti, riusciti a portare a Madrisio, don Marco, nato quarantuno anni fa a Thiene e originario di Calvene, un piccolo paese della provincia di Vicenza in diocesi di Padova. Ordinato presbitero diciassette anni fa dall’arcivescovo di Padova, monsignor Antonio Mattiazzo, dopo un’esperienza come vicario parrocchiale in una parrocchia del capoluogo patavino, da dieci anni il sacerdote vicentino svolge il suo ministero pastorale nel carcere di Padova.

Scrittore e protagonista in numerose trasmissioni televisive don Marco dispone di una solida formazione teologica. Otto anni fa, infatti, ha conseguito alla Pontificia Università Gregoriana il dottorato in Teologia fondamentale. L’appuntamento sarà dunque un'occasione unica per incontrare un personaggio tutto da scoprire, capace di leggere nel cuore dei giovani e di coloro che soffrono anche a causa dei loro sbagli e di offrire loro parole di speranza.

Gli altri appuntamenti in calendario

All’incontro con don Marco Pozza seguiranno altri tre  appuntamenti. Il 18 giugno  con Fabio Burigana si parlerà di “La scienza di frontiera a supporto della qualità di vita”, ricerca nell’ambito dell’epigenetica e della biofisica, lavoro a supporto dei malati di Covid; il 19 giugno Angelo Floramo  nella serata “Nello specchio del tempo il riverbero dell’Umano” attraverso un viaggio tra storie, curiosità ed aneddoti, sottolineerà come la forza identitaria dei friulani ha sempre aiutato la nostra gente a superare terremoti, carestie, guerre. L’ultima serata, giovedì 1 luglio alle 20, saranno protagonisti Nicoletta Oscuro, Matteo Sgobino e Manuel Buttus del Teatrino del Rifo con lo spettacolo “Se  non avessi più te…”.

Tutte le serate saranno accompagnate da musiche di Gabriele Saro e Matteo Sgobino, letture Rossana Di Tommaso. A corollario dell’evento”Ripartire da dentro” è in calendario anche una rassegna-consorso di pittura  “Emozioni artistiche al tempo del Covid”. Prenotazioni obbligatorie  dal 7 al 17 giugno e dal 28 al 30 giugno dalle 12.00 alle 14.00 al numero 0432/810455 o 342 3019930.
 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Marco, il sacerdote anticonformista in jeans e sneakers, ospite a Madrisio

UdineToday è in caricamento