L'esperienza dei diabetici friulani in bici

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Affermare che l' attività fisica e lo sport facciano bene è dire la cosa più banale del mondo; discorso diverso quando si afferma che sono terapeutici. Invece ci sono malattie croniche come il diabete mellito in cui l'attività fisica svolge un ruolo terapeutico assieme a dieta e terapia farmacologica. Le ultime linee guida per la terapia del diabete mellito hanno ribadito l'utilità di fare almeno 150 minuti di attività fisica alla settimana. Ma di attività fisica è facile parlarne, più difficile, noioso e faticoso farla. Con questo obiettivo è nata l'Associazione Sweet Team Aniad FVG che promoziona l'attività fisica e lo sport tra i diabetici e le persone a rischio diabete; diabetici sia di tipo 1 che dii tipo 2. Un articolo pubblicato nel 2013 su "Medicine & Science in Sports & Exercise" a cura di un gruppo di specialisti dell'Università di Maastricht (NL) ha dimostrato i benefici clinici della bicicletta nel diabetici di tipo 2, praticata anche solo 1 ora al giorno con intensità moderata. A dimostrazione di ciò nel mese di aprile 2016 lo Sweet Team Aniad FVG sta avendo particolari soddisfazioni per i risultati sportivi e metabolici ottenuti da propri associati ciclisti ed il mese non è ancora finito.

Il primo aprile è partita in bicicletta da Gemona Mila Brollo operatrice psichiatrica e diabetica, con l'obiettivo di raggiungere l'isola di Lampedusa. Attualmente il suo programma di marcia ed i suo obiettivi sono rispettati. La sua glicemia è registrata in modo continuo grazie a un sensore gentilmente fornito da Sweet Team Aniad Fvg. I dati vengono scaricati e trasmessi al diabetologo e mostrano un profilo ottimo ed in miglioramento rispetto alla partenza. Prossimo obiettivo importante "Roma".

Ma lo Sweet Team non si ferma qua ed sabato 16 aprile 2016 3 nostri soci ciclisti, diabetici di tipo 1°, hanno partecipato alla 1° Cronoscalata della resistenza sul Monte San Michele (Gorizia) , un percorso di tre km e mezzo, un dislivello di 190 mt ed una pendenza media del 7%. Marco, Andrea e Andrea hanno gareggiato nella categoria veterani con ottimi e buoni risultati e tutti e tre sono stati inseriti nella classifica finale. Buoni risultati atletici, ma ottimi risultati clinici.

I risultati sono stati talmente buoni che Andrea, infermiere di Trieste e diabetico di tipo 1°, nella giornata successiva ha gareggiato nel 4° Randonnèe del la Giulia, 205 Km con dislivelli di 2000mt. Risultati ciclistici, buoni, ma quelli glicemici sono stati ottimi.

Ed il mese di aprile non è ancora finito, anzi inizia il periodo in cui è piacevole stare all'aria aperta e fare attività fisica o sport e quanto successo dimostra che per i diabetici " Si può fare!. Voglio riportare che una frase che mi ha detto, il giorno prima della partenza, Mila:" se non ora, quando? " Non aspettare, lo Sweet Team Aniad FVG è a disposizione con sito www.sweetteam.fvg.it o email sweetteamfvg@gmail.com per supportare i diabetici nell'attività fisica.

Torna su
UdineToday è in caricamento