"1968-1978: le alternative della pittura" a Casa Cavazzini

Prosegue il ciclo di conferenze “Tempo presente. Forme e narrazioni della contemporaneità” del museo di Arte Moderna e Contemporanea di Udine. Giovedì 11 dicembre alle 17.30 Casa Cavazzini ospiterà l’intervento del docente dell’università di Udine, Fabio Belloni, sul tema “1968-1978: le alternative della pittura”. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Educare all’arte Scuola/Museo” attivato dai Civici Musei grazie alla collaborazione con l’ateneo friulano, la cooperativa Altreforme e con il sostegno della Fondazione Crup.

In tempi di intense sperimentazioni mediali nei quali diventava un imperativo superare le tradizionali soglie del quadro, quali strade si aprirono per chi si ostinava a lavorare con tavolozza e pennelli? Di pittura, negli anni Settanta, si discusse molto: per biasimarla, osteggiarla, talvolta difenderla. Dipingere, d’altra parte, era un gesto che suscitava diffidenze dopo la mobilitazione sessantottesca. Sembrava obsoleto, superato da quanto nel frattempo era accaduto attorno. Sembrava, soprattutto, un inaccettabile compromesso con il mercato. Eppure non furono pochi quanti si spesero per riabilitare quella tecnica, riconoscendole un diritto di esistenza anche negli ambienti di avanguardia. Per buona parte del decennio – almeno sino al 1978 – le alternative della pittura sembrarono ridursi a due, tra loro irriducibili per intenti, esiti e protagonisti: una figurazione dall’iconografia spiccatamente politica e una severa astrazione memore delle esperienze americane.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • La situazione del lavoro in Italia e in Europa, se ne parla nei webinar dell'Uniud

    • Gratis
    • dal 9 aprile al 18 giugno 2021
    • Web
  • Agricoltura 4.0, strumenti innovativi per le aziende agricole del Fvg

    • Gratis
    • dal 18 marzo al 22 giugno 2021
    • Formazione online

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • "Teatro in direttissima", nasce la stagione degli spettacoli sui palcoscenici virtuali

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 15 giugno 2021
    • pagina Facebook Palcoscenico Fita-Uilt
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento