Crazy Bob, sfida fra i 35 pazzi mezzi in gara a Forni di Sopra

Forni di Sopra in Carnia sta già respirando un clima di festa e grande attesa per l'evento più folle dell'inverno in Friuli Venezia Giulia. La Crazy Bob, giunta alla sua X Edizione è entrata nel vivo e domani, domenica 4 marzo, vivrà la sua giornata clou con la sfida tra i bob e le slitte autocostruite. 

Nell'area che ospiterà l'evento, la zona di Davost, dopo l'apertura di ieri del Crazy Village Food, c'è già un grande brulicare di persone con i componenti le squadre in gara che stanno arrivando con i loro mezzi, frutto di un laborioso e creativo ingegno alimentato nelle scorse settimane. Si iniziano già ad intravedere vere e proprie perle meccaniche di fantasia e goliardia che domani scenderanno il tracciato di gara testandosi in qualità, resistenza, simpatia e umorismo.

Sono ben 35 i gruppi partecipanti, provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia (da Trieste sono in partenza due pullman con i tifosi al seguito della squadra di Prosecco), dal Veneto e anche dalla Toscana, in particolare da San Vincenzo in provincia di Livorno. Tutti gli alberghi e le strutture ricettive di Forni sono al completo e per la giornata di domani, che si preannuncia baciata dal bel tempo, è atteso un pubblico di 8 mila persone. Del resto il tam tam di queste settimane sui social si è fatto sentire, e i 40 minuti di distanza da Tolmezzo non sono certo un problema.

Proprio per garantire la perfetta riuscita della manifestazione, da una settimana a questa parte gli organizzatori stanno lavorando senza sosta per preparare al meglio il tracciato di gara sulla neve con tutti i crismi della sicurezza e della spettacolarità oltre all'area della manifestazione pensata per far godere a tutti la folle discesa dei mezzi. Grande impegno anche del personale di PromoTurismo Fvg e del Comune di Forni di Sopra che ha provveduto a liberare dalla neve grandi spazi in maniera tale da accogliere al meglio le auto con parcheggi capienti, dedicati anche ai camper. Si intravede inoltre già ottima qualità nel villaggio dedicato alla gastronomia e all'intrattenimento che stasera, dopo l'accettazione e le verifiche sui mezzi, lascerà spazio alla musica con il Crazy Bob Party dalle ore 20.00

Domani, domenica, le operazioni di preparazione dei mezzi inizieranno alle ore 10.00, la partenza quindi è stata fissata per le ore 10.30, così da consentire a tutti di recarsi prima ai seggi per le elezioni. Uno alla volta tutti i bob avranno il loro momento di celebrità, poi dalle 12.30 ritornerà il Crazy party e le premiazioni. In palio il Trofeo assoluto “Crazy Bob 2018” che sarà deciso dalla giuria qualificata, quindi il premio della critica intitolato a Corrado Minigher; il premio al bob che avrà fissato il tempo più veloce, quello per i più lenti ed ancora il miglior tempo medio, infine il premio Simpatia.

La Crazy Bob 

Si tratta di uno degli eventi più longevi, futuristici e accattivanti del Friuli Venezia Giulia, giunto alla 10^ edizione. Una sfida goliardica tra bob e slitte auto-costruite nella quale vince chi aguzza meglio ingegno, humor, spirito collaborativo e voglia di sano divertimento.

Tutto nacque lo ricordiamo da una felice intuizione dell’esercente tolmezzino Attilio Quaglia e di un gruppo di amici che ad inizio anni 2000 lanciarono dalle nevi dello Zoncolan una competizione fantasiosa, trasformatasi in breve tempo in un evento di estremo successo, riuscendo nelle sue passate edizioni a calamitare sulle nevi carniche, decine di migliaia di spettatori, ottenendo tra l’altro una incredibile visibilità mediatica a livello nazionale ed internazionale.

Nel marzo 2016, nel corso dell’ultima edizione, vi hanno partecipato 34 squadre, per 200 protagonisti in gara, provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia (Torviscosa, Ronchis, Lignano, Tarcento, Cordenons, San Quirino, ecc) e dal Veneto (Breda di Piave, Bibione, Fossalta di Portogruaro, ecc). Migliaia e migliaia furono le presenze nelle tre giornate con compagnie di amici, turisti e semplici curiosi giunti a Forni di Sopra da tutto il Friuli Venezia Giulia, dal Veneto, dalla Slovenia, dalla Croazia, dall’Austria e rimasti sbalorditi dalla possibilità di assistere ad un vero spettacolo di creatività.

Space Shuttle giganti, Velieri dei vichinghi, sottomarini, locali sugli sci, piramidi, vasche da bagno, gommoni, riproposizioni cinematografiche e televisive ambulanti (quelli che oggi giorno sono stati ribattezzati i Cosplay)... in questi 16 anni se ne sono viste di tutti i colori perché se in una cosa gli italiani eccellono, quella è sicuramente la fantasia. Che da garanzia di non esaurirsi mai.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Natale a Udine 2019, tutti gli eventi in programma

    • Gratis
    • dal 29 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Udine
  • Natale e Capodanno a Lignano Sabbiadoro: gli eventi 2019

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • Natale a Tarcento 2019, il programma degli eventi

    • Gratis
    • dal 30 novembre al 28 dicembre 2019

I più visti

  • Natale a Udine 2019, tutti gli eventi in programma

    • Gratis
    • dal 29 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Udine
  • Pattinaggio su ghiaccio, apre la prima pista in città

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Parco Terminal Nord
  • Natale e Capodanno a Lignano Sabbiadoro: gli eventi 2019

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • Come diventare autisti soccorritori in ambulanza

    • dal 7 novembre al 13 dicembre 2019
    • udine
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    UdineToday è in caricamento