Radici e futuro, i Fogolârs a Pordenone

'Radici e futuro', o se si preferisce 'Lidrîs e il doman', è il tema dell'XI Convegno che aprirà l’Incontro Annuale dei Friulani nel mondo in programma  sabato 2 e domenica 3 agosto a Pordenone. La città è pronta a ospitare il grande evento che aprirà, sabato 2 agosto, nella sala consiliare della Provincia di Pordenone in  Largo San Giorgio, 12. Gli interventi saranno coordinati dal giornalista Alberto Terasso. Alle 9.30 sono previsti i saluti degli ospiti, delle autorità e del presidente dell'Ente Friuli nel Mondo Pietro Pittaro. L’evento si pone come un momento di confronto e di proposta nel quale qualificati rappresentanti della friulanità in Italia e all’estero hanno occasione di illustrare la propria visione e le proprie proposte operative per rendere sempre più dinamiche le relazioni dell’intero ‘Sistema Friuli’ con i corregionali residenti in Italia e nel mondo.
Sul parterre saranno schierati Luis Emilio Grion Sindaco di Colonia Caroya -  Argentina e già presidente  del Centro Friulano, Anita Cossettini  presidente del Fogolâr di Tulear - Madagascar, Daniele D’Odorico presidente del sodalizio vietnamita di Saigon, di recente costituzione, AnnaMaria Toppazzini presidente del Fogolâr canadese di Winnipeg, Salvatore De Luna dell'azienda CEO Cimolai s.p.a. di Pordenone e Francesco Pittoni  neo presidente del Fogolâr capitolino.
Dopo il dibattito, concluderà i lavori Franco Iacop, Presidente del Consiglio  regionale del Friuli Venezia Giulia. L'incontro è aperto a tutti.
La giornata di domenica 3 agosto alle 10 è prevista l'apertura ufficiale della manifestazione, con l'accompagnamento della Filarmonica città di Pordenone. Alle 10.15 Deposizione di una corona al monumento ai caduti per la patria. Corteo lungo Piazza XX Settembre, Piazza Cavour e Corso Vittorio Emanuele. Dopo la messa solenne, presieduta alle 11 in Duomo da mons.  Giuseppe Pellegrini Vescovo  di Concordia – Pordenone,   alle 12 le Autorità porgeranno i loro saluti nella Loggia del Municipio. L'ultimo appuntamento dell’ Incontro Annuale è il classico pranzo sociale che si terrà nei padiglioni della Fiera.

I RELATORI:

LUIS EMILIO GRIÓN (Colonia Caroya – ARGENTINA)
Nato a Colonia Caroya - Departamento Colón - Cordoba il 22 novembre 1967 da famiglia originaria di Capriva del friuli emigrata in Argentina nel 1878.
Laureato in giurisprudenza, esercita dal 1992 la professione di avvocato. Impegnato in politica sin da giovanissimo all’interno delle Municipalità di Colonia Caroya e Jesus Maria,  nel 2011 è stato eletto Intendente (Sindaco) di Colonia Caroya, città con più di 20.000 discendenti di origine friulana. Si è sempre distinto per l’impegno sociale e culturale a beneficio della comunità, organizzando il Festival Nacional de Doma y Folclore (Jesus Maria), dirigendo il Conjunto Caroyense de Danzas Italiana Alegrîe e i principali eventi della comunità friulana. Dal 1990 fa parte della Commissione Direttiva del Centro Friulano di Colonia Caroya, di cui è stato Presidente dal 2002 al 2008. Negli anni ha contribuito all’organizzazione di innumerevoli missioni istituzionali e politiche regionali, rivelandosi sempre un prezioso punto di riferimento per la Regione Friuli Venezia Giulia.


ANITA COSSETTINI (Tulear - MADAGASCAR)
Nata il 13/5/1946 originaria di Aviano. Master in Foreign Affairs ottenuto alla Memphis State University. Arriva nel Madagascar nel 1980 con la società TRANS7 con l’incarico per conto del Governo Italiano di controllare e verificare i beni importati dall’Italia per la ristrutturazione dei nuovi complessi universitari voluti dall’allora Presidente Ratsiraka e di  installare un’unità di torrefazione e una segheria per marmi e graniti locali e l’apertura di cave di  rifornimento.
Da questa esperienza, nasce il suo interesse per il settore marittimo e assieme alla TRANS7 crea la TRANS7 MARITIME, società statale per il cabotaggio. Pochi anni dopo creo la MALAGASY SHIPPING COMPANY, società privata e più tardi, con il Gruppo BOURBON, MER AUSTRAL che sarà seguita da COMATO (stevedoring in tutti i porti Malgasci salvo il porto do Toamasina), CORETO (Companie de Reparation de Tulear, per la riparazione di containers) e AUSTRAL MARITIME SERVICE (agenzia navale e trasferte di personale anti pirateria). Infine HYPPOCAMPO club in cui vengono ospitati solo i VIP.
 E’ coinvolta anche nel sociale.  Ha creato BONNE SAUCISSE  una mensa per i portuali che garantisce cibo sano a modico prezzo; ha aperto un fondo per i dipendenti più meritevoli affinché possano acquisire una abitazione onorevole; gestisce l’APOSTOLATO DEL MARE, per la tutela dei marinari (di inspirazione cattolica) e assieme a pochi amici ha creato LES ENFANTS DE TULEAR, orfanatrofio per 80 bambini poveri ospitati fino all’età di 18 anni.
Ha promosso assieme ai Salesiani DON BOSCO la locale scuola alberghiera ed è la presidente di ASIRSO,  associazione per la tutela del SUD OVEST MALGASCIO.
Per tre anni ha ricoperto anche la carica di agente consolare d’Italia fino  alla chiusura dell’Ambasciata d’Italia.


FRANCESCO PITTONI (Roma)
Nato a Roma il 28 dicembre 1942 da famiglia Carnica, si è laureato in Ingegneria Chimica all'Università di Roma specializzandosi poi, grazie ad una borsa di studio, presso l’Institute Français du Pétrole di Parigi.
Ha svolto attività di progettazione , realizzazione progetti e trattative commerciali nel settore dei grandi impianti ed infrastrutture in Europa , America del Sud , Africa , Medio Oriente ed Asia . Dirigente industriale sino dal 1976 , ha percorso la carriera ricoprendo più funzioni in varie aziende : dal ruolo di Project Manager a quello di Direttore Generale . Ha collaborato con General Contractors sia privati che pubblici (Technip , Italimpianti-IRI , Axa , Italferr , ecc.) per l’acquisizione e la realizzazione di grandi opere tra cui alcuni progetti strategici in Libia , reti di oleodotti (1.800 km in Nigeria), impianti petrolchimici, siderurgici ed opere infrastrutturali .
Tra queste ultime è stato responsabile nel 1997 di una fase della realizzazione in Danimarca dello Storebealt Brige che fu il ponte , allora , con la campata sospesa più lunga al mondo (1690 m).  Dal 2001 al 2007 ha operato nel Gruppo FS prima come Direttore di Progetto dell’Alta Velocità Bologna – Firenze – Roma, poi come Referente di Contratto degli Appalti dell’Area Nord Est.
Ha svolto attività nell’ambito di arbitrati internazionali.  Ha successivamente avviato e gestito la Società AXOM che opera come Contractor nell’area petrolifera di Pointe Noire (Repubblica del Congo) e ne è stato Direttore Generale.  Oggi è Vice Presidente del Comitato Nazionale Italiano della Manutenzione , organismo designato dal Ministero delle Attività Produttive ( www.cnim.it ) a diffondere la cultura e la qualità della “Manutenzione” nei settori dell’industria, delle infrastrutture e dei patrimoni immobiliari .
Ha molteplici interessi, conosce l’inglese, il francese e lo spagnolo; è sposato con Anita Staderini ed ha due figli oltre che tre nipotini.
Ha gran passione per la montagna ed è socio da più di 50 anni del CAI di Tolmezzo .  Frequenta le cime dalla Carnia dove spesso risiede ad Imponzo di Tolmezzo nell’antica casa di famiglia. Proprio dalla Carnia , ad Imponzo, risalgono sino almeno al 16°secolo le sue origini.
Socio del Fogolâr Furlan di Roma da più di 45 anni, consigliere da 20 e vice presidente dal 2004, è stato nominato presidente del sodalizio dal Consiglio Direttivo riunitosi lo scorso 9 giugno.

I relatori:

ANNAMARIA TOPPAZZINI (Winnipeg - CANADA)
Annamaria si laurea nel 1989 in Masters in Public Administration presso l'University of Manitoba. Nel 1987 consegue la Laurea in Bachelor of Arts, Scienze Politiche e Francese, presso University of Manitoba. 2003, Diploma Masters in Sviluppo Imprenditoriale conseguito presso la MIB School of Management di Trieste. Il practicum è stato svolto presso la Calligaris Spa dove ha presentato un business plan per l‘aumento del export dei produtti Calligaris verso il Canada con un aggiunta proposta di un stabilimento manufattuirei in Canada.   Nel 2006 riceve l’onorificenza di Cavaliere (III classe),   Ordine Della Stella Della Solidarieta Italiana, sui proposta del Ministero Segretario di Stato per gli Affari Esteri, in riconoscimento per il lavoro svolto verso il trade fra l’Italia ed il Canada.

DANIELE D'ODORICO (Chi Minh City - VIETNAM)
Nato ad Aviano (PN) il 12 maggio 1968 risiede a San Giovanni al Natisone. Si è diplomato come “Perito in Costruzioni Aeronautiche” presso l’Istituto Tecnico “A. Malignani” di Udine. Dopo un'esperienza come progettista meccanico presso la “Danieli & C. S.p.A” di Buttrio ha svolto la stessa mansione per la “Simac Technology” di Tarcento, nel 2000 è diventato capo gruppo dell'ufficio tecnico presso la ditta “Danieli & C. S.p.A” di Buttrio. Poi si è trasferito in Tailandia e dal 2012 è Direttore Tecnico presso la ditta “Industrielle Beteiligung Ltd” (Danieli Vietnam) in Ho Chi Minh City in Vietnam. E' socio Fondatore e primo Presidente del “Fogolâr Furlan Saigon” in Ho Chi Minh City in Vietnam.

SALVATORE DE LUNA (azienda CEO Cimolai s.p.a. di Pordenone)
Nel 1968 si è laureato in ingegneria presso l'università di Padova. Oggi ricopre un incarico dirigenziale  nell'azienda Cimolai. L'esperienza all'interno della grande multinazionale di Pordenone ha svolto attività di Design Coordinator, Technical Coordinator, Contract Director, Commercial&Technical Director. Ha iniziato la sua attività con l'azienda pordenonese nel 1968 come ingegnere disegnatore. Dopo alcuni anni è diventato responsabile dei progetti più importanti del colosso pordenonese, acquisendo così esperienza in ambito tecnico e commerciale Oggi rappresenta uno dei punti di riferimento all'estero per la Cimolai. De Luna ha contribuito alla costruzione di innumerevoli opere pubbliche imponenti come viadotti, ponti e svariate costruzioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • La situazione del lavoro in Italia e in Europa, se ne parla nei webinar dell'Uniud

    • Gratis
    • dal 9 aprile al 18 giugno 2021
    • Web
  • Agricoltura 4.0, strumenti innovativi per le aziende agricole del Fvg

    • Gratis
    • dal 18 marzo al 22 giugno 2021
    • Formazione online

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • "Teatro in direttissima", nasce la stagione degli spettacoli sui palcoscenici virtuali

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 15 giugno 2021
    • pagina Facebook Palcoscenico Fita-Uilt
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento