menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il volo

Il volo

A Villa Manin si entra nel vivo dell'estate con il concerto de Il Volo

Si entra nel live degli appuntamenti musicali di Villa Manin. Dopo Renga, Nek e Morandi è il turno de Il Volo che si esibirà lunedì luglio nel giardino della villa

Dopo i concerti di Francesco Gabbani, Max, Nek e Renga e Gianni Morandi, il calendario dei concerti di Villa Manin Estate entra ancora di più nel vivo con uno degli appuntamenti più attesi della rassegna, il concerto de Il Volo, il trio che il mondo ci invidia, di nuovo live a grande richiesta con lo spettacolo che celebra i tre tenori, i classici della musica italiana e internazionale e le arie d’opera più celebri.

L’appuntamento è in programma domani, lunedì 16 luglio, per l’organizzazione di Zenit srl e Ente Regionale per il Patrimonio Culturale del FVG, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismo FVG e Città di Codroipo. I biglietti per lo spettacolo saranno ancora disponibili alla biglietteria del concerto, posta in Piazza Dogi, dalle 18.30. L’ingresso al pubblico sarà possibile, sempre da Piazza Dogi, dalle 19.30, mentre l’inizio dello spettacolo è in programma alle 21.30. Tutte le info e la mappa dell’evento su www.azalea.it.

Il volo

È trascorso un anno da quando Piero BaroneIgnazio Boschetto e Gianluca Ginoble hanno portato sui palcoscenici di tutto il mondo uno spettacolo in cui le melodie di successo del repertorio napoletano, italiano e internazionale si sono alternate con brani tratti da grandi musical e con le più celebri arie d’opera. I brani estratti dal tributo ai tre tenori saranno, a grande richiesta, la colonna portante anche dello spettacolo di questa estate che, oltre al Volo, vedrà sul palco l’orchestra. All’interno dello show non mancheranno alcuni brani di matrice pop e altre sorprese.

Primi italiani nella storia a sottoscrivere un contratto con una major americana, la Geffen, etichetta del gruppo Universal America, i tre sono stati gli unici artisti italiani invitati da Quincy Jones a “We Are The World for Haiti”, insieme a 80 stelle internazionali tra le quali Celine Dion, Bono, Lady Gaga, Carlos Santana, Barbra Streisand, Enrique Iglesias, Usher, Natalie Cole, Will.i.am dei Black Eyed Peas. IgnazioPiero e Gianluca si erano fatti notare singolarmente nel 2009 a “Ti lascio una canzone”, ma è grazie all’intuizione di Michele Torpedine, il manager che ha costruito le carriere di Andrea Bocelli, Zucchero, Giorgia e Biagio Antonacci, che sono diventati un trio di incredibile successo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento