menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Musica: il giovane pianista Andrea Boscutti incanta i giapponesi

Il 25enne di Udine è appena tornato da Osaka, dove si è piazzato tra i finalisti di un concorso per musicisti da tutto il mondo. L'unico italiano e uno dei pochi europei, ha portato a Osaka le pagine di Chopin

Il giovane pianista Andrea Boscutti ha incantato i giapponesi con la sua musica. Boscutti, classe 1988, si è piazzato tra i finalisti del concorso "The 14th Osaka International music competition”, una sfida molto difficile, che ha visto partecipare giovani musicisti da tutto il mondo, le cui semifinali si sono svolte in diverse città europee, tra cui Vienna e Parigi. Andrea Boscutti si è classificato primo nella categoria pianoforte in Francia e poi ad Osaka, dove era l'unico italiano in gara e uno dei pochissimi europei, ha incantato la giuria con le pagine di Chopin. “La passione per la musica è iniziata da piccolissimo – racconta Andrea Boscutti - avevo circa due anni, quando il papà mi portava nella taverna di casa, a provare le tastiere con le quali suonava in un'orchestra. Fin da subito sono stato rapito da quei tasti bianchi e neri. Da lì, a due anni e mezzo mi sono iscritto alla scuola di Musica diocesana nella quale all'inizio non volevano ammettermi perché ero troppo piccolo, ma dopo molta insistenza mi hanno accettato e ho frequentato l'istituto per parecchi anni. A otto anni sono stato ammesso al Conservatorio a Udine e ho iniziato a studiare pianoforte”.

Da quel momento Andrea non ha mai smesso. Dopo aver conseguito il diploma in pianoforte a Vincenza, sotto la guida del maestro Marco Tezza, Boscutti ha seguito corsi di perfezionamento negli Stati Uniti e nel 2009 ha vinto il concorso “Il solista con l'Orchestra” che lo ha visto esibirsi insieme all'Orchestra sinfonica del Conservatorio di Vicenza. Attualmente frequenta il diploma superiore di Pianoforte all'Ecole Nornale de Musique “Alfred Cortot” di Parigi sotto la guida di Jean-Marc Luisada e Caroline Sageman e ha ricevuto presso la stessa accademia il Diplome Superieure de Musique de Chambre. Dopo l'esperienza nipponica, infatti, è pronto a tornare in Francia, dove finirà il suo percorso di studi il prossimo anno. “Il mio sogno è quello di insegnare pianoforte – spiega Boscutti - e girare il mondo grazie alla musica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento