Martedì, 27 Luglio 2021
Concerti Centro / Via Giuseppe Parini, 33

Il grande jazz di Euritmica torna sull'Isola d'oro, fino al 24

GradoJazz dal 17 al 24 luglio proporrà un’edizione davvero ricca e sempre più internazionale, con un cast stellare di artisti

Ritorna il grande jazz in regione, ancora una volta in assoluta sicurezza: al Parco delle Rose saranno garantite distanze, sanificazioni e tutti i provvedimenti anti-assembramento. A GradoJazz 2021, festival organizzato da Euritmica e diretto da Giancarlo Velliscig, ciò che non mancherà sarà soprattutto la grande musica.

Dal concerto-evento di Paolo Conte alla jazz-diva Dee Dee Bridgewater, passando – tra gli altri – per Brad Mehldau, Paolo Fresu, Enrico Rava&Danilo Rea, Tigran Hamasyan e gli Huun-Huur-Tu, l’edizione 2021 di Grado Jazz, che sarà anche quest’anno presentato dal conduttore radiofonico Max De Tomassi di Radio 1 Rai, si prepara ad essere davvero indimenticabile.

L'inaugurazione

Inaugurazione del festival alle 18 di sabato 17 luglio al Cinema Cristallo con la mostra fotografica “Jazz Portraits”: saranno esposti i ritratti delle stelle di trent’anni di Udin&Jazz attraverso lo sguardo dei fotografi AFIJ, Associazione Fotografi Italiani di Jazz, a cura da Luca A. d’Agostino.

L’esordio sul palco dell’Arena Parco delle Rose è affidato, invece, alle 21.30 a Mafalda Minnozzi, artista italiana di caratura internazionale, che fa tappa a Grado con la sua tournée europea “Sensorial Tour Estate 2021. Con lei sul palco il chitarrista, produttore-arrangiatore newyorchese Paul Ricci, il batterista statunitense Victor Jones (già con Michel Petrucciani e Stan Getz) e il contrabbassista Nicola Di Camillo. Dopo la cancellazione del tour italiano, causa positività al Covid-19, di Andrea Motis, che già era subentrata all’infortunato Ivan Lins, i biglietti e gli abbonamenti restano validi e l'organizzazione propone un voucher integrativo valido per un posto in poltronissima al concerto di Noa, il 27 luglio (info tickets@euritmica.it +39 04321720214).

Dee Dee Bridgwater

Domenica 18 luglio, una prima nuova suggestione per il pubblico di GradoJazz: una speciale performance del pianista Claudio Cojaniz che si esibirà in piano solo in “Black Water Music”, concerto all’alba (alle 5.30), di fronte al mare della scenografica Diga Nazario Sauro (lato est). Altro appuntamento coinvolgente nel tardo pomeriggio: alle 18.30 la musica in movimento per le vie del centro con le sonorità della Bandakadabra che condurrà il pubblico direttamente al Parco delle Rose, dove alle 21.30 si esibirà la stella americana della voce jazz Dee Dee Bridgwater con una band composta dai migliori talenti jazzistici nazionali.

Gli altri eventi del festival

Lunedì 19 luglio, dalle 18.30, i JazzTrail di GradoJazz per le vie del centro con Daniele D’Agaro. Alle 21.30 all’Arena Parco delle Rose il Brad Mehldau Trio con Brad Mehldau, tra i più influenti pianisti contemporanei, Larry Grenadier e Jeff Ballard.

Martedì 20 luglio “Jazz on Board”: alle 16, dal Molo Torpediniere, parte il Battello Santa Maria per un’escursione nella laguna di Grado con la musica jazz dal vivo di Laura Clemente e Gaetano Valli e spuntino di mare a bordo.

Alle 18.30 il secondo appuntamento con i JazzTrail questa volta con il trombettista friulano Mirko Cisilino. Alle 21.30, sul palco del Parco delle Rose una band di sei musicisti e tre voci femminili che omaggerà la regina del soul, Aretha Franklin con uno show dal titolo “Respect – A Night For Aretha”.

Mercoledì 21 alle 19.30 si esibirà l’Ensemble Jazz del Conservatorio G. Tartini di Trieste, coordinato dall’insegnante Giovanni Maier. Alle 21.30 sarà il turno di Enrico Rava (al flicorno) e Danilo Rea (al pianoforte), due artisti di indiscussa fama internazionale uniti da un rodato sodalizio musicale.

Giovedì 22 luglio, alle 19.30 si esibirà il quintetto del giovane ma affermato contrabbassista Michelangelo Scandroglio e, a seguire, alle 21.30, un vecchio amico di Euritmica: il trombettista Paolo Fresu che porterà il suo omaggio a David Bowie “HEROES”. A condividere questo viaggio nelle sonorità del Duca Bianco, la voce prodigiosa di Petra Magoni (Musica Nuda), Filippo Vignato, Francesco Diodati, Francesco Ponticelli e Christian Meyer.

Un’altra serata a tema venerdì 23 luglio con la “Asian Night”: si apre alle 19.30 con la spettacolare esibizione degli Huun-Huur-Tu. Un atteso ritorno in regione per i quattro vocalist e musicisti il cui canto armonico affascina le platee di tutto il mondo. Alle 21.30 sarà il momento del talentuoso pianista armeno Tigran Hamasyan, che si esibirà con il suo trio presentando il progetto “The Call Within”.

Il gran finale

Attesissima la serata conclusiva dell’edizione 2021 di GradoJazz. Sabato 24 luglio, alle 21.30, il Parco delle Rose saluterà e accoglierà un vero e proprio mito della musica: Paolo Conte, con il suo tour “50 Years of Azzurro”(concerto da tempo sold-out). Sul palco con lui una Big Orchestra composta da undici musicisti d’eccezione (evento con la collaborazione tecnica di Zenit srl/Azalea).

Oltre ai concerti, la grande novità di quest’anno sarà lo spazio interamente dedicato ai bambini: operatori dell’Associazione musicale PraticaMenteMusica terranno quotidianamente, tutte le mattine alle 9 e alle 10.45, dal 19 al 23 luglio, laboratori per i piccoli dai 6 ai 10 anni, che avranno modo di avvicinarsi al magico mondo della musica e del jazz; ritorneranno anche le passeggiate nella Grado di Oggi e di Ieri: viaggio nella storia dell’isola dalla fondazione al boom turistico curate dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, delegazione di Gorizia, che lo scorso anno riscossero un grande successo.

Il festival è organizzato con il sostegno del Comune di Grado, Regione FVG, PromoTurismo FVG, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, BCC Staranzano e Villesse e la collaborazione della G.I.T. Radio 1 Rai a Radio 3 Rai e Rai FVG media-partner del festival. Info&prenotazioni: +39 0432 1720214 www.euritmica.it  – tickets@euritmica.it – Biglietti online su TicketOne e Vivaticket. La Biglietteria al Parco delle Rose apre le sere dei concerti, dal 17 al 24, alle 18.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il grande jazz di Euritmica torna sull'Isola d'oro, fino al 24

UdineToday è in caricamento