I "Dolcetti" aprono il concerto di Steve Vai a Udine

I "Dolcetti" nella foto di Fabio Cussigh

Cresce l’attesa per l’arrivo in regione dell’uomo che sa far “parlare” la sua chitarra, il grande Steve Vai, musicista, compositore, produttore musicale ma soprattutto chitarrista fra i più virtuosi che la musica mondiale abbia mia avuto, protagonista di un unico concerto nel Nordest il prossimo 7 luglio al Castello di Udine. Di oggi invece la notizia dell’ufficializzazione di un support act d’eccezione, che di certo impreziosirà ulteriormente una fra le serate più attese dell’estate musicale regionale. Ad aprire il concerto in castello saranno i Dolcetti, duo strumentale capitanato dal chitarrista udinese Gianni Rojatti, uno dei chitarristi rock più apprezzati del panorama nazionale. Voluti da Steve Vai stesso quali unico opening act che l’artista presenterà nel suo tour europeo, i Dolcetti presenteranno, in anteprima assoluta, un’anticipazione dal loro nuovo album “Arriver”. I biglietti per l’evento, organizzato da Zenit srl, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Udine e PromoTurismoFVG “Music & Live”, nell’ambito della rassegna “Udine Vola 2016” e nel programma di “Udinestate 2016”, sono in vendita sul circuito www.ticketone.it e www.azalea.it .

LA NOSTRA INTERVISTA A GIANNI ROJATTI DEI "DOLCETTI"

I Dolcetti sono Gianni Rojatti alla chitarra e synth ed Erik Tulissio alla batteria, considerati due tra gli strumentisti più apprezzati della scena italiana. Nel loro progetto fondono in maniera eccentrica i più disparati generi musicali: progressive, rock, electro, reggae, trovando dal vivo la loro dimensione ideale; sul palco i Dolcetti, supportati unicamente da sequenze elettroniche e synth, stravolgono il loro repertorio tra virtuosismi, improvvisazioni e follie strumentali. Il duo si è messo in mostra negli anni aprendo i concerti di artisti come Elio E Le Storie Tese, Paul Gilbert, Reb Beach, Tosin Abasi, Kiko Loureiro, Andy Timmons, Alex Britti, The Aristocrats (Guthrie Govan).

La serata vedrà poi il suo culmine con l’esibizione di Steve Vai, chitarrista capace di vendere oltre 15 milioni di dischi in carriera, vincere 3 Grammy Award e collezionare 15 nomination. Il concerto si Udine si inserisce nel “Passion and Warfare Tour”, nuovo progetto live dell’artista che celebra il suo storico album “Passion and Warfare”, pubblicato nel 1990. Tutte le info sull’evento su www.azalea.it .

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • "Teatro in direttissima", nasce la stagione degli spettacoli sui palcoscenici virtuali

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 15 giugno 2021
    • pagina Facebook Palcoscenico Fita-Uilt
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento