Cinemambulante 2019, tutti gli spettacoli e le lezioni in programma

La nuova edizione di Cinemambulante torna del 23 maggio al 2 giugno con otto spettacoli e altrettante lezioni con professionisti del cinema. Quest'anno poi, si celebra "Il Genio e l'Ingegno", in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci.

L'iniziativa

Organizzato da Videomante, in collaborazione con Biografilm Festival di Bologna, Cinemambulante propone opere cinematografiche che hanno come protagonisti scienziati che hanno fatto la storia, tra le massime personalità dell'epoca contemporanea, come l'astrofisico Stephen Hawking. Si potranno inoltre vedere capolavori del cinema che hanno fatto la storia o film che parlano di personalità del mondo artistico che sono diventate leggenda. Grazie poi al finanziamento della Regione Friuli Venezia Giulia, le proiezioni saranno tutte a ingresso libero. Anche quest'anno inoltre, viene riproposto le stesso format: una lezione pomeridiana con un professionista del cinema alle 17:00 e una proiezione serale alle 21:00 in ciascuna delle otto location.

Gli appuntamenti

Si parte giovedì 23 maggio a Manzano dove alle 17.00 a Villa Tavagnacco, il regista Ivan Gergolet, il virtual designer Antonio Giacomin e il produttore David Cej daranno il via alla piccola scuola di cinema targata Cinemambulante con una lezione sulla realtà virtuale. In questa occasione presenteranno il film in 3D "In The Cave”, prodotto da Transmedia Production e realizzato col supporto di Fondazione Biennale. Si tratterà di un’occasione per scoprire un cortometraggio immersivo realizzato con tecnologia di Virtual Reality, nato dalla fascinazione per il mondo sotterraneo e il senso di bellezza, pericolo, protezione, perdita dalle nozioni di tempo e spazio che essa produce. La sera sarà proiettato il film “La teoria del tuttodi James Marsh, ritratto della vita del grande scienziato e cosmologo Stephen Hawking, inventore della teoria dei buchi neri.

Venerdì 24 maggio alle 17.00 a San Giorgio di Nogaro, alla Villa Dora, il sound designer Massimiliano Borghese racconterà i processi che accompagnano la nascita di un’idea sonora e di suono e musica nella Virtual Reality. La sera, il pubblico potrà scoprire il film “Jimi: all is by my side di John Ridley, gigantesco ritratto di un mito immortale del rock.

Sabato 25 maggio 2019 a Carraria, al Parco della Lesa, alle ore 17.00 lo sceneggiatore Fabrizio Bozzetti svelerà i segreti dell’adattamento nella scrittura di un film. La sera il grande schermo sarà tutto per il biopic dedicato ad Alan Touring: "The Imitation Game” di Morten Tyldum, storia del brillante matematico ed esperto di crittografia, considerato uno dei padri dell'informatica.

Domenica 26 maggio a Cividale del Friuli, nel Parco del Convitto "P. Diacono”, la regista Nicole Leghissa incontrerà il pubblico cividalese e racconterà la sua esperienza nella realizzazione di documentari che si occupano di scienza. La sera sarà la volta di “The Invention of Dr. Nakamats”, ritratto dell'inventore giapponese di migliaia di brevetti e del (forse) floppy disk. Il documentario – realizzato dal regista danese Kaspar Astrup Schröder, e selezionato a molti festival internazionali – vedrà la sua anteprima italiana.

Giovedì 30 maggio a Marano Lagunare, alla Vecchia Pescheria, il regista horror Lorenzo Bianchini, alle ore 17.00, passerà in rassegna le sue avventure di regista della paura. La sera sarà possibile riscoprire sul grande schermo un capolavoro della tensione, “Gli uccelli” di Alfred Hitchcock.

Venerdì 31 maggio a Latisana, nella piazza Caduti della Julia, un altro regista noto in regione, David Del Degan, terrà alle ore 17.00 una personalissima lezione di regia. Alle 21, uno dei più bei film d'arte mai realizzati, “Arca russa” di Alexsandr Sokurov, incontrerà lo sguardo del pubblico.

Sabato 1 giugno a Pesariis, precisamente a Stavoli di Orias, il regista Alberto Fasulo presenterà, sia alle 17.00 che alle 21.00, il suo “Menocchio”, storia di un eretico, e discorrerà di come la realtà e la storia possano essere raccontate sul grande schermo, restando in bilico tra documentario e finzione.

Domenica 2 giugno, la chiusura di Cinemambulante a Grado, per una serata tutta al femminile al Parco delle Rose, a pochi metri dal mare. La regista Laura Samani – il cui cortometraggio di esordio è stato selezionato al festival di Cannes – racconterà del suo modo di guardare il mondo attraverso la cinepresa. L’ultima proiezione serale dell’edizione, come di consueto alle ore 21.00, proporrà sul grande schermo “Janis”, un manifesto ricco di fascino della voce di Janis Joplin, espressione di un genio artistico unico e degno di essere ricordato per sempre.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • Natale e Capodanno a Lignano Sabbiadoro: gli eventi 2019

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • Fums, profums, salums e formadi - Sapori e formaggi di montagna a Sutrio

    • Gratis
    • 1 dicembre 2019
  • Come diventare autisti soccorritori in ambulanza

    • dal 7 novembre al 13 dicembre 2019
    • udine
  • 14esima Fiera del Lavoro ALIg: oltre 70 aziende e 460 posti di lavoro disponibili

    • 16 novembre 2019
    • Teatro Nuovo Giovanni da Udine
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    UdineToday è in caricamento