A Udine prosegue il festival 'Suns Europe' dedicato alle lingue minoritarie

Loreak

Prosegue a Udine nelle sale del cinema Visionario la sezione cinematografiche del festival Suns Europe, l’unico Festival europeo delle arti performative in lingua minoritaria. Dopo l’avvio di mercoledì con la prima assoluta italiana del film basco Loreak (Fiori), candidato agli Oscar per il miglior film straniero, la seconda giornata della Mostre dal Cine, curata dal CEC, sarà aperta dall’incontro pubblico con Itziar Ituño, l’attrice protagonista del film basco, attesa alle 16.30 al caffè del Visionario.

La serata di giovedì ospiterà, invece, voci dall’Occitania e dalla Catalogna. Alle 20.00 le proiezioni partono con il catalano La Por, film drammatico che denuncia in modo crudo la violenza sulle donne, firmato da Jordi Cadena, uno dei registi più rappresentativi del cinema catalano. Il film, realizzato a partire da una storia scritta da Lolita Bosch, non è ambientato in un contesto degradato della società ma all’interno di una famiglia benestante della piccola borghesia, come per evidenziare l’aspetto psicologico o ideologico del dramma. Di seguito l’occitano La Barma del regista e sceneggiatore Fredo Valla - noto anche come sceneggiatore del film di Giorgio Diritti Il vento fa il suo giro – che incontrerà il pubblico del festival venerdì 27 al caffè del Visionario alle 16.30. La Barma è una specie di “borgo fossile”, un sito umano spettacolare che si trova sotto una sporgenza di roccia alle pendici del Monte Bracco, è una delle meraviglie delle valli occitane del Monviso. Il documentario assieme ad Arán ath limit - film di Nil Torremocha e Anna Geli sugli sports invernali estremi praticati nella valle occitana di Aran in Catalogna - che sarà proiettato a fine serata, sono le due pellicole che la Mostre dal Cine ha voluto programmare in collaborazione con la Mòstra de Cinèma Occitan: Udine è così uno dei 34 luoghi che ospitano il festival itinerante del cinema occitano che percorre 3 stati.

Ulteriore proiezione è il documentario groenlandese Sume – Mumisitsinerup Nipaa (Sumé – The Sound of a Revolution) sulla prima rock band ad aver cantato canzoni di lotta per l’indipendenza della Groenlandia in lingua groenlandese. Il film non si limita a parlare di questo gruppo musicale e del suo successo negli anni ’70 presso i giovani groenlandesi, ma documenta il processo storico che ha portato quel popolo a prendere coscienza della sua identità e ottenere una sempre maggiore autonomia nei confronti della Danimarca.

La Mostre dal Cine si conclude sabato 28 novembre mentre il programma di Suns Europe prosegue fino al 12 dicembre alternando presentazioni letterarie, teatro e musica. Da segnalare che per la grande serata live con gli oltre 10 gruppi musicali da tutta Europa, prevista per venerdì 11 dicembre al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, è già possibile ritirare il biglietto gratuito che garantisce l’ingresso alla serata, presso la biglietteria del Teatrone (info: 0432.248418)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • "Teatro in direttissima", nasce la stagione degli spettacoli sui palcoscenici virtuali

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 15 giugno 2021
    • pagina Facebook Palcoscenico Fita-Uilt
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento