Il regista friulano Luca Bertossi vince in India

Con il cortometraggio "Io non le credo" ha trionfato al Festival internazionale del cinema di Ludhiana, nel Punjab

Il giovane regista udinese Luca Bertossi si aggiudica il premio per il miglior corto horror e miglior montaggio al Festival internazionale del cinema di Ludhiana, nel Punjab, emergendo tra 65 opere finaliste provenienti da 25 nazioni. Il suo "Io non le credo", unico cortometraggio italiano in gara, ha convinto i giudici con uno stile horror moderno, tributo al cinema di James Wan.

Il percorso

Il lavoro di Bertossi era stato notato tempo fa dal regista Davide Pesca, che lo ha inserito nella raccolta After Midnight. Si tratta, nelle intenzioni dell'autore, dell'antologia del meglio dell'horror indipendente low budget nostrano.

Il gruppo di lavoro

Il corto è interpretato dai giovani attori friulani Sebastiano Zoletto e Stefano Mussinano, con la fotografia di Massimo Bocus - già vincitore della Mostre dal Cine Furlan - , con le musiche originali composte da Luca Buosi di Maniago e il trucco del triestino Ugo Puglisi. E' prodotto da Deep Mind Film Factory, con la collaborazione di Back Film Productions, Zerozerobudget e Minotaurus Pictures. La segretaria di edizione è la triestina, Betty Maier.

Altri concorsi

Il medesimo gruppo di lavoro, con la significativa aggiunta dello scrittore Emiliano Grisostolo - autore di Unabomber - in qualità di revisore delle sceneggiature, ha collaborato con Bertossi alla realizzazione di altri quattro cortometraggi: caso singolare da sottolineare è che questi quattro corti, realizzati nell'arco di poco piú di un anno, siano nello stesso mese in concorso in cinque diversi festival. "Io non le credo" a parte ci sono "Quelle ragazze" (horror psicologico) all'Abruzzo Horror International Film Festival (tra i 18 finalisti ci sono 6 corti italiani) che si svolgerà a inizio giugno, "La confessione" (drammatico/sociale) è finalista ai corti dei Fabbri (manifestazione appena conclusa a Trieste, tra gli 8 finalisti nella categoria giovani, dopo la recente selezione all'Alternative Film Festival di Toronto in Canada) e "Una serata tranquilla" (slasher/home invasion) è stato molto apprezzato alla finale del prestigioso FiPiLi Horror Festival di Livorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dà fuoco al marito cospargendolo di benzina, è madre di due ragazzi udinesi

  • Delitto Orlando, Mazzega si è suicidato

  • Schianto mortale sulla Ferrata, perde la vita a soli 22 anni

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Terrore in pasticceria, i clienti si nascondono in bagno

  • Lorenzo, una vita spezzata a soli 22 anni

Torna su
UdineToday è in caricamento