menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il film “Troiane” dedicato alla seconda vita degli abeti abbattuti dalla tempesta Vaia vince il Venice Architecture Short Film Festival 2020

400 tronchi di abete violentemente abbattuti in Friuli dalla catastrofe ambientale della Tempesta Vaia approdano a una seconda vita nella tragedia di Euripide sul palco del teatro greco di Siracusa nella scenografia firmata da Stefano Boeri nell’estate 2019

In una sola notte, nell’ottobre 2018, pioggia e vento abbattono 14 milioni di alberi, trasformando distese di boschi montani in uno scenario apocalittico, con conseguenze ambientali ed economiche incalcolabili. In Carnia, una delle zone piu? colpite, 400 di quei tronchi vengono recuperati e partono per il teatro greco di Siracusa, dove, protagonisti della scenografia ideata da dall’architetto Stefano Boeri per Le Troiane di Euripide, diventano muti testimoni di entrambe le tragedie. 

Il cortometraggio diretto da Stefano Santamato e prodotto da Paolo Soravia - The Blink Fish per Stefano Boeri Architetti, vince il Venice Architecture Short Film Festival 2020 che, durante il Festival del Cinema di Venezia, premia le migliori opere cinematografiche dedicate all’architettura. 

“Troiane” racconta, dal punto di vista degli alberi, il viaggio degli abeti dai boschi friulani al teatro greco di Siracusa, seguendoli per oltre 1.500 km, nell’avvicendarsi di paesaggi, colori e suoni. Il film ripercorre le principali tappe della realizzazione della scenografia de Le Troiane di Euripide, una produzione di Fondazione INDA (Istituto Nazionale del Dramma Antico) – sovrintendente Antonio Calbi, all’interno della stagione 2019 dedicata al tema “Donne e guerra”, con la regia di Muriel Mayette-Holtz, la collaborazione tecnica di Anastasia Kucherova e le musiche di Cyril Giroux. 
Nella scenografia della celebre tragedia che narra gli eventi che seguono la sconfitta di Troia, dalla spartizione delle donne tra i vincitori alla messa a ferro e fuoco della citta?, l’architetto Stefano Boeri evoca quell’antica devastazione ispirandosi alle immagini della tempesta Vaia, evento atmosferico estremo legato al cambiamento climatico. 

"Un successo che rappresenta per tutti noi un orgoglio – ha commentato l’assessore regionale alle foreste del Friuli Venezia Giulia Stefano Zannier – che certifica ancora una volta come il design e l'arte possano essere uno strumento di conoscenza e sensibilizzazione su temi di attualità come la sostenibilità e la cura del patrimonio boschivo. Un particolare ringraziamento agli autori del cortometraggio, all’architetto Stefano Boeri e a tutte le nostre imprese della filiera legno Fvg.”   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento