Sabato 22 settembre la partenza della Ciclostaffetta "A Roma per Giulio"

La carovana ciclistica partirà dal collegio del Mondo Unito di Duino e attraverserà la penisola in diverse tappe, fino a raggiungere Roma, per consegnare una lettera della famiglia Regeni alle istituzioni

Partirà sabato 22 settembre dal colleggio del Mondo Unito di Duino la ciclostaffetta "A Roma per Giulio". La carovana ciclistica attaverserà l'Italia in diverse tappe, fino a raggiungere Roma, dove verrà consegnata una lettera della famiglia Regeni alle istituzioni.

La ciclostaffetta

L'iniziativa promossa dall'Associazione Fiab BisiachInBici Monfalcone prenderà il via sabato alle 8:30 dal colleggio del Mondo Unito di Duino, in provincia di Trieste, per poi arrivare, dopo diverse tappe, il 3 ottobre a Roma. Son tre i ciclisti che pedaleranno fino alla capitale: Paolo Biasi, Sandro Sandrin e Alessio Russi. I tre, assistiti dal socio Luciano Dijust in camper, dopo la partenza si dirigeranno a Fiumicello per ricevere dalla famiglia di Giulio Regeni una lettera, che sarà portata fino a Roma e consegnata alle istituzioni.

Le tappe

Nelle diverse tappe tra Fiumicello e Roma, chiunque potrà accompagnare i ciclisti, anche per brevi tratti. In Friuli le tappe previste sono a Monfalcone, Ronchi dei Legionari, Cervignano del Friuli e Palazzolo dello Stella. La sera di sabato 22 i  ciclisti, accompagnati dal ciclo-scrittore Emilio Rigatti che pedalerà assieme a loro fino alla tappa di Padova, saluteranno il pubblico della festa del libro Pordenonelegge. Poi proseguiranno verso Padova, Ferrara, Bologna, Firenze, Prato, Groseto e altre città. Il 3 ottobre incontreranno, alla Cartiera Latina del Parco Regionale dell’Appia Antica, gli studenti di diverse scuole del Lazio per parlare di diritti umani. In serata, la carovana gialla si dirigerà al Teatro India dove, grazie alla disponibilità del Teatro di Roma, si terrà una manifestazione in ricordo di Giulio con diverse personalità del mondo dell’arte e della cultura che hanno accolto l’invito, promosso dal collettivo Giulio Siamo Noi, con la Famiglia Regeni, l’Avvocato Alessandra Ballerini, Articolo Ventuno ed altre. Artisti, attori, cantanti, esponenti  del mondo politico e della cultura parteciperanno all’evento con un pensiero, un ricordo, un contributo, per offrire uno spunto di riflessione, per ricordare Giulio, per stringersi attorno alla sua famiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ricordo di Giulio

Oltre alla Ciclostaffetta, per ricordare Giulio Regeni è partita anche la raccolta di messaggi "Ricordo quei giorni". Ognuno potrà raccontare come è venuto a conoscenza dell'omicidio di Giulio. Inviando un mail a giuliosiamonoi@gmail.com si potranno scrivere pensieri, emozioni, stati d'animo, punti di vista. Insomma, come ti ha attraversato, Giulio Regeni? Una selezione dei testi inviati sarà letta durante la manifestazione di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È mancato Cristian De Marco, il fondatore del Piccolo Coro del Fvg

  • Coronavirus, i positivi salgono di più del doppio rispetto a ieri

  • Cenetta tra amici in appartamento, la vicina chiama la Polizia

  • Affetto da Coronavirus, si presenta in farmacia senza mascherina violando la quarantena

  • Mascherine 3D riutilizzabili: l'invenzione di due aziende udinesi

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia al primo posto in Italia nel rispetto delle limitazioni

Torna su
UdineToday è in caricamento