Moda per l'autunno/inverno: "Irrinunciabili chocker e cuissardes"

I suggerimenti di Caroline Pigat, instagramer friulana tra le più seguite del Nord est e testimonial di vari marchi di abbigliamento. In questa stagione nei guardaroba non potranno mancare i collarini e gli stivaloni

Caroline Pigat

“Chocker”, vale a dire i collarini in plastica o tessuto stile anni ‘80 e ‘90, e “cuissardes”, gli stivaloni sopra il ginocchio - in pelle o stoffa -. Per Caroline Pigat sono questi gli accessori che non possono mancare nei guardaroba per l’autunno/inverno 2016/2017.

Caroline ha un passato nei concorsi di bellezza - è stata Miss Muretto Fvg nel 2009 - e nelle sfilate, e un presente nei locali del divertimento nottruno, d’estate al Mr Charlie e al Tango di Lignano e ora al Royal di Pordenone. Questo background, unito alla passione per la moda, l’ha aiutata ad essere seguita da subito su Instagram, arrivando a contare oltre 130mila followers.caroline2-3

I numeri e la bellezza di Caroline hanno fatto in modo che le case di moda si interessassero a lei, facendone un riferimento per lo stile e le tendenze: “E’ nato tutto per caso - ci racconta -. Aprendo l’account volevo fare come tutti quanti, raccontare per immagini la mia quotidianità. L’anno scorso mi contattò una ragazza di San Vito al Tagliamento che disegna bijoux, proponendomi di indossare le sue creazioni. Accettai e fu un piccolo successo per tutte e due, e così si fecero avanti anche altri marchi, anche di vestiti”.

Successivamente sono arrivati brand più conosciuti, come Follow Us e Na-Kd.com, che hanno fatto di Caroline una vera e propria testimonial, che mantiene però una sua anima: “I produttori mi propongono dei vestiti, ma sono io a scegliere quali indossare per le fotografie. In questo senso ho libertà di scelta totale”.

Accessori a parte, cosa ci deve essere anche negli armadi per stare al passo con la moda? “Oltre ai colori classici, come il nero, panna e marrone, andranno parecchio anche il nude - una sorta di rosa antico - e il giallo. Se devo invece indicare degli indumenti dico che, sulla linea degli anni ‘80 e ‘90, non mancheranno le taglie oversize, le toppe e i giubbotti di jeans”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento