serie tv

Il Friuli e Udine sbaragliano la concorrenza in prima serata: record di ascolti per "Fiori sopra l'inferno"

Prima puntata andata in onda lunedì 13 febbraio per la miniserie tratta dal libro di Ilaria Tuti. Stasera il secondo episodio

Sbaraglia la concorrenza la mini serie "Fiori sopra l’inferno" andata su Rai 1: la fiction, tratta dl best seller della friulana Ilaria Tuti, che ha registrato 4.748.000 telespettatori, per uno share del 25,49%. In ordine di ascolti, ecco gli altri dati della serata: su Canale 5 "Grande Fratello Vip (live)" ha ottenuto 2.676.000 telespettatori, share 19,80%; su Rai 2 "Stasera tutto è possibile" ha ottenuto 1.393.000 telespettatori, share 8,35%. 

«È stato molto emozionante ieri vedere la prima puntata su Rai 1, quindi sulla prima rete nazionale, di "Fiori sopra l'inferno" non solo per la bellezza e la trama di questo film ispirato al libro di Ilaria Tuti e per la bravura dei protagonisti, ma soprattutto per aver potuto ammirare gli scenari della nostra terra, con Tarvisio innevata ma anche Udine. Prima la Loggia del Lionello, piazza San Giacomo, ma anche piazza Primo Maggio: è emozionante e ci fa pensare che il nostro Friuli può essere teatro di mille eventi e ci inorgoglisce», gongola l'assessore comunale ai grandi eventi Maurizio Franz, in un commento dopo la visione della prima puntata della fiction. 

udine-48

Seconda puntata in onda stasera, martedì 14, mentre la terza sarà trasmessa martedì 21 febbraio sempre su Rai1. Protagonista femminile Elena Sofia Ricci che interpreta il ruolo di Teresa Battaglia, la profiler della polizia alle prese con una scia di omicidi e la lotta contro l’Alzheimer. I set delle riprese, che si sono svolte nella scorsa primavera, sono stati oltre al centro di Udine anche Tarvisio e Sappada. La regia della miniserie è stata affidata a Carlo Carlei e nel cast, oltre a Elena Sofia Ricci, ci sono Giuseppe Spata (Massimo Marini), Gianluca Gobbi (l’ispettore capo Parisi), Lorenzo Acquaviva (Ambrosini), Urs Remond (il dottor Carlo Ian, medico di Travenì), Luigi Petrucci (il capo della scientifica Giulio Nistri), Vittorio Garofalo (il piccolo Diego), Lorenzo McGovern Zaini (il piccolo Mathias), Tosca Forestieri (la piccola Lucia), Eva Cela (Ginevra), Christian Burruano, Mario Ermito e Filippo Velardi. 

fiori sopra l'inferno rai-2

La storia

Tra i boschi e le pareti rocciose a strapiombo, giù nell'orrido che conduce al torrente, tra le pozze d'acqua smeraldo che profuma di ghiaccio, qualcosa si nasconde”. Queste le prime righe del romanzo ambientato nelle Alpi della zona del Tarvisiano, tra Malborghetto-Valbruna, la Val Saisera e tra Camporosso, Tarvisio, Sella Nevea e la Val Canale. La città di Udine fa invece da cornice alla vita personale di Teresa Battaglia e Massimo Marini, giovane ispettore a fianco del commissario in questa indagine apparentemente impossibile.

Il paese

Travenì è un piccolo paradiso tra le montagne ove si registrano una serie di crimini inspiegabili sui quali è chiamata a indagare la protagonista, donna forte e al contempo fragile, dotata di un sarcasmo e di una sensibilità fuori dal comune. Al suo fianco l’assistente Parisi e il giovane ispettore Massimo Marini che diventa da subito bersaglio dell’affetto ruvido di Teresa, la quale soffre di una malattia a cui non vuol dare un nome, capace di toglierle l’arguzia e la memoria. Doti, queste, necessarie per immedesimarsi nell’assassino, comprenderlo, entrare in empatia e, alla fine, anticipare le sue mosse per salvare vite umane. Gli unici su cui Teresa Battaglia può contare sono i bambini di Travenì perché ancora acerbi e pertanto diversi dalla comunità adulta chiusa nel tentativo di nascondere i fantasmi del passato e le ombre del presente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Friuli e Udine sbaragliano la concorrenza in prima serata: record di ascolti per "Fiori sopra l'inferno"
UdineToday è in caricamento