Anteprima Dedica 2019, Floramo e Grimaz portano Bastiancontrarie a Codroipo

Dopo il debutto di sabato 16 febbraio a Marano Lagunare, “Bastiancontrarie. Storie di femmine libere e disobbedienti”, recital inserito nel programma di “Anteprima Dedica”, arriva anche a Codroipo.

Il progetto

Incentrato sull’elemento cardine della narrativa della Belli, l’universo femminile, lo spettacolo, organizzato con il sostegno del Comune di Marano Lagunare, presenta una galleria di figure di donne ostinate e resistenti che nella storia, nel mito e nella letteratura hanno liberato la loro “femmininità” rivendicando idee, sogni, utopie e aneliti di libertà. Contadine, filosofe, guerrigliere, streghe, poetesse e veggenti, ma anche donne “comuni” giovani e anziane, coinvolte nella battaglia quotidiana contro il pregiudizio e l’arroganza di un mondo che, oggi più che mai, avverte il bisogno di essere riletto e reinterpretato con i loro occhi. Protagonisti della produzione due artisti friulani: Angelo Floramo, medievista per formazione, saggista, scrittore e una delle menti piu colte e lucide di questo nostro Friuli e di questi nostri tempi e Claudia Grimaz, soprano e attrice, una delle artiste friulane più intense. Sarà, quella che presenteranno al pubblico, una polifonia di ritratti al femminile, dal mondo al Friuli, con le loro vicende trasformate in canto e musica. Da Hildegard von Bingen – la cui figura permette di raccontare una serie di monache ribelli - benedettina nata nel 1098 vicino a Magonza, davvero incredibile e “alternativa” per la sua epoca (scrittrice, musicista, cosmologa, artista, drammaturga, guaritrice, linguista, naturalista, filosofa, poetessa, consigliera politica, profetessa e musicista), non a caso canonizzata e insignita del titolo di Dottore della Chiesa da papa Ratzinger, fino al filone più legato alla tradizione sudamericana, con la scoperta di voci nuove e insolite. E c’è anche “La paluciane”, con la sua storia di donna coraggiosa che a Prato Carnico nel 1933 organizzò il funerale anarchico del marito.

Le date

Il recital conta altre tre tappe, sempre alle 20:45, nel percorso: il 21 febbraio per il Caffè Letterario Codroipese “Al Doge” di villa Manin di Passariano, il 23 febbraio nell’Ospitale di San Gregorio di Sacile e il 1 marzo nella sala Enal di Tiezzo di Azzano Decimo. Aspettando Dedica prevede 13 incontri, fra letture sceniche, reading, musica, in programma fino al 6 marzo in tutta la regione, tutti a ingresso libero, che accompagneranno il pubblico all’appuntamento con il festival.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • Solidarietà, a Lignano Pineta torna la Corsa delle Rose

    • solo oggi
    • 18 aprile 2021
    • Lignano Pineta

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • Superbonus 110%, 3 giorni e 13 webinar gratuiti per rispondere a tutte le domande

    • Gratis
    • dal 15 al 17 aprile 2021
    • Web
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento