Avis Fvg sabato 13 aprile assemblea a Precenicco

Numeri in crescita per le donazioni di sangue che hanno raggiunto quota 13.393. Record anche per soci e nuovi iscritti. Funziona il sistema di donazione a chiamata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Sono numeri in costante crescita quelli registrati dall’Avis regionale del Friuli Venezia Giulia, che si riunirà in assemblea sabato 13 aprile a Precenicco, nell’auditorium comunale a partire dalle 9. I dati. Il 2018 si è chiuso con 13.393 donazioni di sangue, un numero record che supera tutti i dati degli ultimi 5 anni. Basti pensare che nel 2017 le donazioni erano state 12.439 e nel 2016 11.444. Ma non sono soltanto i numeri delle donazioni che stanno seguendo un trend positivo: il segno più si registra anche nei soci attivi, 9816 nel 2018, 9551 l’anno precedente, 9.358 nel 2016. E ancora, i nuovi iscritti sono 1.403 mentre nel 2017 erano stati 1.387 e nel 2016 953. I soci iscritti hanno superato per la prima volta quota diecimila (10.191 nel 2018, 9.844 nel 2017, 9.710 nel 2016). Le Avis presenti in regione sono 31 in provincia di Pordenone, 13 in quella di Udine e 3 a Trieste. ProntoAvis. Il servizio di prenotazione delle donazioni è attivo soprattutto nell’area pordenonese, ma dal 2018 è partito anche a Palmanova. Si è fin da subito dimostrato un sistema vincente, attestato dai numeri. Dall’inizio di questo servizio le donazioni in provincia di Pordenone sono costantemente aumentate, anno dopo anno, passando dalle 9.885 donazioni del 2015, alle 10.088 del 2016, alle 10.992 del 2017 fino ad arrivare alle 11.425 del 2018, anno che segna il record assoluto di donazioni in un anno per la provincia. Nel 2018 le prenotazioni di ProntoAvis sul territorio pordenonese sono state 8.500, per una percentuale del 75% sul totale provinciale, con un incremento del 3,86% rispetto al 2017. Per raggiungere questo obiettivo sono state fatte circa 40.000 telefonate. Nel 2018 è partita la prenotazione da parte di ProntoAvis anche per il Centro Trasfusionale di Palmanova: anche in questo caso l’aumento delle donazioni è stato considerevole: dalle 367 del 2017, alle 553 del 2018, con un incremento del 50%. Un sistema di prenotazione a chiamata è stato avviato sul territorio udinese, dove lo scorso anno sono stati fatti grandi numeri che hanno permesso ad Avis di tornare a crescere: i donatori sono stati da subito molto favorevoli a questo tipo di approccio non solo perché possono prenotare e organizzare la loro donazione ma anche perché ricevono info e risposte alle loro domande. La presidente Pivetta. “Vorrei porre l’attenzione sul numero di donazioni, 13.394: un numero importante che conferma ancora una volta che chiamare i donatori premia e che diventa poi essenziale fidelizzarli e farli sentire parte dell’associazione”, ha affermato la presidente dell’Avis regionale, Lisa Pivetta.

Torna su
UdineToday è in caricamento