"La leggenda del pallavolista volante" con "Zorro" Zorzi a Bagnaria Arsa

“Generazione di Fenomeni”, così in gergo giornalistico furono chiamati i componenti della nazionale di volley degli anni novanta, capaci di conquistare una serie irripetibile di trionfi. Fra di loro Andrea “Zorro” Zorzi, due volte campione del mondo e tre volte d’Europa che, smessi ora i panni di atleta, è salito per la prima volta sul palcoscenico da protagonista con lo spettacolo “La Leggenda del Pallavolista Volante”, ottenendo il favore di critica e pubblico. Dopo aver toccato i teatri e i palazzetti di diverse città italiane, assieme all’attrice Beatrice Visibelli, Zorzi arriverà sul palco della Palestra Comunale di Bagnaria Arsa (Udine), per la prima volta in Friuli Venezia Giulia, venerdì 8 maggio, con inizio alle 20.30. L’evento, inserito nella giornata inaugurale della Festa dello Sport Bagnaria Arsa - Palmanova, vede l’organizzazione della Compagnia Teatrale Lis Anforis, in collaborazione Asd Juvenilia e Teatri d’Imbarco, con il patrocinio del Comune di Bagnaria Arsa. I biglietti per la serata sono già disponibili, per informazioni e prevendite chiamare il 347 3639422 o 328 8461377.  

Ne “La Leggenda del Pallavolista Volante”, spettacolo dove lo sport incontra il teatro e si fa metafora della vita, Andrea Zorzi e Beatrice Visibelli disegnano un paesaggio narrativo ironico e allegro, dando vita alla moltitudine di personaggi che hanno accompagnato la vita e la carriera di questo autentico mito dello sport italiano. Un pallone sgualcito diventa il volante che il padre impugnava durante i molti chilometri percorsi nella sua vita d’autista. Le panche dello spogliatoio, dove ci si confrontava, si discuteva e si finiva spesso per litigare, si tramutano nel letto dove un adolescente febbricitante cresceva troppo e sognava di trovare una ragazza. Lo spazio del palco si trasforma in un campo da pallavolo, per rivivere le azioni mozzafiato scolpite nella memoria di tutti, le vittorie leggendarie e le sconfitte ancora brucianti. Ed ecco dipanarsi un affresco teatrale dove la vicenda personale s’intreccia alla storia e al costume, dove la luminosa carriera di uno sportivo viaggia attraverso la cronaca e la storia di un Paese: dalla campagna veneta degli anni settanta ai nostri giorni, dai racconti di un’adolescenza complessata, alla formazione di uno sportivo e poi di un campione.

In questo caso, il teatro porta in scena lo sport e lo sport porta in scena la vita, con un crescendo di momenti a tratti ironici ed esilaranti, a tratti malinconici o persino drammatici. Attraverso la biografia di un campione che ha segnato la nostra storia sportiva, riscopriamo con leggerezza la filosofia e il potenziale umano dello sport, al di là degli imperativi tecnici, economici e mediatici, con l’idea che nella vita, come nella pallavolo, senza una squadra non si possa arrivare da nessuna parte. Tutte le info sull’evento sulla pagina Facebook “Bagnaria Arsa Eventi”.

Andrea Zorzi nasce a Noale nel 1965. Ha militato per tutta la carriera in Italia, tra Padova, Parma, Milano, Treviso e Macerata. È fra i membri della nazionale detta “generazione di fenomeni” o “squadra del secolo”. E’ stato colonna portante azzurra fino al 1996, anno della delusione olimpica di Atlanta (medaglia d’argento). Fra l’immensa serie di trofei del suo palmares troviamo 2 campionati del mondo e 3 campionati europei, 2 scudetti, 4 coppe Italia, 1 coppa dei campioni e due coppe del mondo per club.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Natale a Udine 2019, tutti gli eventi in programma

    • Gratis
    • dal 29 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Udine
  • Pattinaggio su ghiaccio, apre la prima pista in città

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Parco Terminal Nord
  • Natale e Capodanno a Lignano Sabbiadoro: gli eventi 2019

    • Gratis
    • dal 30 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • Come diventare autisti soccorritori in ambulanza

    • dal 7 novembre al 13 dicembre 2019
    • udine
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    UdineToday è in caricamento