Al via il ciclo di conferenze “Altovoltaggio” in Fvg

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

LAM! Project, in partnership con l'Università degli Studi di Udine e la Banca di Credito Cooperativo di Manzano danno il via al ciclo di conferenze itinerante "AltoVoltaggio" che punta a portare sul territorio del Friuli Venezia Giulia esperti e professionisti nazionali e regionali per discutere di temi sociali "caldi" come cyber-bullismo, disabilità e abuso di sostanze da parte delle nuove generazioni. Il via ufficiale al ciclo di conferenze il 24 Febbraio 2016 presso l'I.C. di Codroipo con una conferenza che coinvolgerà 150 studenti per parlare di disabilità e rinascita attraverso lo sport.

"AltoVoltaggio", un ciclo di quattro distinte conferenze su tematiche attuali e forti che non mira unicamente a EDUCARE genitori, educatori e cittadini bensì a dare modo a ciascuno di porre domande, esprimere opinioni e confrontarsi con esperti e professionisti di varia natura. "INFORMARE. CONNETTERE. AGIRE.", queste le parole chiave del dibattito e il pay-off scelto per l'evento, il cui scopo finale sarà fornire gli strumenti necessari per scambiare informazioni, mettere in contatto famiglie e realtà sul territorio e aiutare i genitori nella vita di tutti i giorni di fronte ad alcune problematiche non sempre di facile risoluzione. Spunti di discussione attuali affrontati grazie all'aiuto di docenti universitari, atleti, esponenti delle forze dell'ordine ed esperti come a una tavola rotonda, con uno scambio attivo e dinamico, gestita grazie all'intervento di un moderatore.

La conferenza che darà ufficialmente il via ad "AltoVoltaggio" dal titolo "RINASCITA ATTRAVERSO LO SPORT: IL TEOREMA DELLA SECONDA CHANCE" si terrà all'interno dell'Istituto Comprensivo di Codroipo e interesserà 150 studenti appartenenti alle classi di terza media, coinvolgendoli attraverso attività e un dibattito a più voci utile ad approfondire un tema delicato come la riabilitazione fisica e psicologica attraverso lo sport a seguito di una disabilità acquisita o congenita. La scelta di cominciare il ciclo di conferenze "AltoVoltaggio" all'interno delle scuole non è casuale bensì segna una continuità con la mission di LAM! Project, ovvero sollecitare il concetto di inclusione e integrazione a partire da bambini e ragazzi, cercando di fornire strumenti utili alla formazione di futuri adulti consapevoli e attenti alla tematica della disabilità. A monitorare l'appuntamento il dott. Claudio Bardini, professore presso il C.d.L. in Scienze Motorie dell'Università degli Studi di Udine e già allenatore di basket ai massimi livelli nazionali. Molti gli ospiti e gli atleti di alto livello presenti all'incontro, tra cui la campionessa della Nazionale Italiana di Curling Wheelchair Rosanna Menazzi, lo Skip del Curling Club Claut Eros Scuz e l'handbiker Cristiano Picco.

Le successive conferenze del ciclo "AltoVoltaggio" che si terranno nei mesi di Marzo, Aprile e Maggio 2016 saranno invece aperte a tutti e verteranno su temi delicati riguardanti l'utilizzo dei nuovi social media da parte di pre-adolescenti e adolescenti, il cyber-bullismo, l'abuso di sostanze da parte dei giovani e la riabilitazione psicologica e domiciliare dei più piccoli. Il prossimo appuntamento targato AltoVoltaggio è previsto per il 24 Marzo presso il palazzo Toppo Wassermann nel cuore di Udine dalle 18 alle 20 e verterà su una tematica tanto attuale quanto delicata: il bullismo sul web e l'utilizzo proprio/improprio dei nuovi social media. Per restare informati sulle future location e date e per porre domande o condividere la propria storia, si invita a cliccare sulla pagina Facebook dedicata al ciclo di conferenze "AltoVoltaggio" e sulle altre pagine social dedicate.

Torna su
UdineToday è in caricamento