Villlach-Land: nel 2014 cresciuti arrivi e pernottamenti dall'Italia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Ha funzionato bene in Friuli Venezia Giulia la campagna di promozione dell’Avvento a Villachland, la regione di Villach, che l’anno scorso si è fatta conoscere e apprezzare come destinazione turistica in particolare nel periodo delle ferie natalizie (ma non solo), attraverso una serie di iniziative rivolte soprattutto al pubblico friulano e giuliano.

Lo ha comunicato in questi giorni l’ufficio statistica dell’assessorato al Turismo della Regione di Villach, comunicando i dati sugli arrivi e i pernottamenti dall’Italia nell’anno 2014: gli arrivi sono stati 4.915 (37,4% del totale) con un aumento del 13,6% rispetto all’anno prima (+65,5% rispetto al 2000); i pernottamenti sono stati ben 8.442 (25,7% sul totale), con un incremento del 10,6% rispetto al 2013 (+73,8% rispetto al 2000).

Soddisfatti dei risultati della campagna in Italia (curata dall’agenzia di comunicazione Gruppo Rem di Udine) si sono detti, dunque, i cinque partner dell’iniziativa, l’assessorato al Turismo della Regione di Villach, le ferrovie austriache OBB, le Terme di Carinzia (Warmbad), il centro commerciale ATRIO di Villach, l’organizzazione cittadina per l’Avvento di Villach (Villacher Advent), che si sono avvalsi anche della sponsorizzazione dello storico negozio di abbigliamento Rettl, nel centro di Villach.

Dati molto lusinghieri anche quelli diramati dall’ufficio Marketing e comunicazione delle Ferrovie Austriache (OBB), relativamente al periodo dell’Avvento. Nelle settimane in questione, ha segnalato il responsabile marketing e comunicazione di OBB Bernhard Kircher, “con i treni Micotra c’è stato un aumento di traffico passeggeri verso l’Austria del 33,87% rispetto al 2013. L’esito della campagna suggerirebbe ai partner di replicare l’esperienza anche per l’anno in corso, anche se decisioni ufficiali in questo senso non sono ancora state comunicate.
 

Torna su
UdineToday è in caricamento