menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da Pozzo assieme a Chervatin di Unicredit

Da Pozzo assieme a Chervatin di Unicredit

Confcommercio e Unicredit prolungano l'intesa da 1 milione di euro

L'istituto creditizio e l'associazione di categoria proseguono nel rapporto che ha garantito erogazioni agli associati a partire dallo scorso mese di aprile. Da Pozzo: "Xontinuare a dare risposte concrete alle esigenze delle imprese"

In previsione dei pagamenti di fine anno (tredicesime, imposte) e come forma di supporto sul fronte del circolante, UniCredit e Confcommercio Udine hanno siglato l’accordo per il prolungamento, fino a gennaio 2014, della convenzione siglata nello scorso aprile.
 

L’intesa, che ha portato all’erogazione di nuove linee di credito alle imprese associate per un totale di oltre un milione di euro, intende mettere a disposizione dei commercianti che ne faranno richiesta fondi (con un massimo di 100mila euro per singola domanda) immediatamente disponibili, necessari per far fronte alle esigenze di cassa.
 
I finanziamenti rientreranno in due grandi categorie, in funzione della durata dell’operazione (sotto i 12 mesi e con scadenza oltre l’anno) e potranno andare anche a copertura di finalità alternative come l’acquisto di scorte e il sostegno di nuove e immediate opportunità di investimento.
 
«Con questo accordo – dichiara Renzo Chervatin, direttore Area Commerciale Udine di UniCredit – prosegue il cammino di fattiva collaborazione con le associazioni di categoria della provincia. Nello specifico speriamo che le risorse messe a disposizione aiutino i commercianti a far fronte agli impegni di fine anno e permettano di pianificare con sufficiente serenità le attività in programma nel nuovo anno».

 
«Nel prolungare la convenzione – aggiunge Giovanni Da Pozzo, presidente di Confcommercio provinciale di Udine – abbiamo considerato principalmente l’obiettivo di continuare a dare risposte concrete alle esigenze delle imprese, pensando non solo all’attuale fase di lenta ripresa se non ancora di crisi, ma soprattutto al dopo, quando anche le Pmi ricominceranno a investire per lo sviluppo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento