Techno Seed, completata la certificazione

L’incubatore di Friuli Innovazione, già insignito di riconoscimenti internazionali, è tra i primi in Italia ad aver completato la procedura per la certificazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Tra le condizioni per un ecosistema dell'innovazione in Italia il governo ha di recente ritenuto fondamentale introdurre due nuove categorie, le start up innovative e gli incubatori di impresa certificati. Un passaggio necessario per creare una filiera italiana dell'innovazione "col marchio di qualità", a cui Udine appartiene da subito e di diritto.

L'incubatore di Friuli Innovazione Techno Seed, avendo i requisiti per certificarsi come incubatore di start-up innovative, ha intrapreso la procedura necessaria per ottenere questa qualifica nel minor tempo possibile, che si è conclusa oggi. Techno Seed è quindi tra le prime strutture dedite alla creazione di impresa in Italia e la prima in regione.

I parametri stabiliti dal governo, che l'incubatore Techno Seed possiede e che sono stati elencati con il fine di determinare con certezza la qualità dei servizi offerti alle start up, riguardano la disponibilità di adeguate strutture immobiliari e attrezzature, indubbia soprattutto ora che i nuovi spazi del Parco Scientifico e Tecnologico Luigi Danieli sono completi (un'area dell'incubatore Techno Seed è stata anche destinata alla fase di pre-incubazione, con postazioni di lavoro condivise per i gruppi imprenditoriali); una struttura tecnico-manageriale di riconosciuta competenza, che è testimoniata dalle oltre 300 idee di business vagliate, da un centinaio di business plan valutati e dalle quasi 30 imprese accompagnate nella fase di creazione, nonché dall'appartenenza alla rete internazionale Achieve, da cui Techno Seed ha anche ricevuto un premio nel 2011 come miglior incubatore ICT. Infine, agli incubatori certificati si richiede di testimoniare regolari rapporti di collaborazione con università, centri di ricerca, istituzioni pubbliche e partner finanziari.

Per completare l'iter è stato necessario iscriversi ad una apposita sezione speciale del registro delle imprese, che dà ora diritto all'incubatore di Friuli Innovazione di beneficiare dei vantaggi istituiti dal legislatore per sostenere la progressiva crescita dimensionale degli incubatori, valorizzando sul territorio nazionale quelle realtà di eccellenza, certificate appunto, capaci di imprimere un forte sviluppo al sistema produttivo.

"Oltre a vedere riconosciuta la qualità del lavoro svolto dal 2005 ad oggi -sottolinea Fabio Feruglio, direttore di Friuli Innovazione - la certificazione è un tassello importante perché valuta oggettivamente, in base a criteri misurabili determinati dal Ministero la nostra performance. Inoltre, assume ancora più valore se si considera che Techno Seed è un incubatore pubblico, che trova da sé le risorse per offrire i servizi di eccellenza che ci hanno permesso di certificarci. I professionisti che ci lavorano sono quindi da sempre impegnati su due fronti: dare a chi ha un'idea di business le consulenze e il supporto necessario e trovare, attraverso bandi competitivi regionali nazionali ed europei, le risorse per poter mettere in campo quei servizi. E' un modello di business molto diverso da quello degli incubatori privati ed unico nel panorama del Friuli Venezia Giulia."

Torna su
UdineToday è in caricamento