Economia

«Niente domeniche al supermercato e massimo 10 ore giornaliere di apertura»

La richiesta arriva dalle principali sigle sindacali con i loro segretari di categoria. Nel frattempo Coop ha già annunciato la chiusura per i prossimi due week end

«In tutti i Comuni della Regione Friuli Venezia Giulia vengano immediatamente adottate le delibere per imporre la chiusura domenicale di tutte le attività commerciali e al contempo contenere l’apertura dal lunedì al sabato all’interno di un nastro orario di massimo 10 ore giornaliere». La richiesta arriva da Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL, che intervengono con i loro segretari regionali Francesco Buonopane, Adriano Giacomazzi e Matteo Zorn.

Le attività

«Crediamo che tale contenimento – precisano i sindacalisti – vada adottato anche per le attività dei servizi di ristorazione commerciale della rete stradale ed autostradale. Riteniamo che l’adozione di tali delibere comunali sia ora indispensabile per garantire una migliore gestione di turni e carichi di lavoro, di tempi per rifornimento e approvvigionamento dei punti vendita stessi, del giusto riposo per tutti gli addetti e del tempo utile per procedere ad una accurata sanificazione degli ambienti di lavoro difficile da garantire con le attuali aperture».

Coop chiusa

Sul fronte si è già mossa nei giorni scorsi Coop Italia, che ha annunciato la chiusura – per le prossime due domeniche – di oltre 1100 punti vendita su tutto il territorio nazionale. Inoltre gli oltre 400 negozi dei territori in cui opera Coop Alleanza 3.0 da giovedì 19 marzo fino al 29 marzo chiuderanno anticipatamente alle ore 19.30. La misura ha una duplice valenza: rispondere alle esigenze del personale che lavora nei punti vendita e limitare ulteriormente le uscite da casa delle persone in linea con le indicazioni del Governo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Niente domeniche al supermercato e massimo 10 ore giornaliere di apertura»

UdineToday è in caricamento