menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro commerciale naturale, Palmanova risponde con entusiasmo

Oltre 220 attività economiche locali hanno dato parere positivo a un sondaggio inviato dalla Giunta comunale:

 Imparare a dialogare, ad ascoltare, a fare sistema, a collaborare e a lavorare in sinergia: queste sono state le premesse del sondaggio, voluto dalla Giunta Martines, che nei giorni scorsi è stato somministrato alle oltre 274 attività economiche del palmarino (122 commercianti in sede fissa, 47 pubblici esercizi, 49 liberi professionisti, 34 artigiani, 22 imprese dislocate nella zona industriale).

Nei giorni scorsi, grazie alla preziosa collaborazione dell’Associazione Pro Palma, è stato distribuito all’universo degli operatori che operano nel territorio di Palmanova un questionario qualitativo e valutativo, sviluppato dal CAT Confcommercio di Udine. Oltre 220 sono stati i questionari ritirati e completati, indice di interesse da parte delle attività economica per questa iniziativa.

«Siamo molto soddisfatti dell’enorme riscontro che ha accolto il questionario – commenta il sindaco di Palmanova Francesco Martines -. Ritengo che per la nostra città il Centro Commerciale Naturale “Città da vivere” rivesta un ruolo nevralgico, volto a dare una nuova linfa, vitalità e capacità attrattiva alla città stellata.  Il nostro intento è quello che possa indicare agli amministratori e alle associazioni datoriali le linee di azioni da metter in atto per sviluppare politiche di marketing territoriali mirate a valorizzazione le potenzialità della città e del territorio circostante. E' necessario partire da una fotografia dello “stato di fatto”, condividere certe decisioni ed effettuare delle scelte per il futuro in un’ottica integrata attraverso politiche commerciali comuni, un piano di marketing e di comunicazione sinergico e una chiara e distintiva immagine coordinata».

La realizzazione di un polo commerciale e di servizi integrato nel centro storico cittadino, mira proprio al recupero delle attività socio-economiche, alla vivibilità dei borghi e alla loro valorizzazione economica, culturale ed urbanistica.

Nella prima decade di dicembre verrà istituita l’Associazione "Centro Commerciale Naturale Città Da Vivere”; nella sua compagine, oltre al Comune di Palmanova, entreranno a far parte Confartigianato, Confcommercio e un centinaio di attività che hanno già pre-aderito al Centro Commerciale Naturale di Palmanova e la Pro Loco Pro Palma. In quell’occasione sarà presentato ufficialmente alla cittadinanza il sito del Centro Commerciale Naturale di Palmanova “Città da vivere” e i risultati del sondaggio.

«Ritengo che sia fondamentale per il futuro della città stellata creare una “cultura del lavorare assieme” e fare sistema per favorire  l’attrazione e la fidelizzazione nei riguardi dei turisti e visitatori di “Palmanova“ – sottolinea l’assessore alle attività produttive Massimo Agnese -. Questo progetto si muove proprio in tale direzione» conclude l’assessore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento