Domenica, 1 Agosto 2021
Economia

Nell'anno peggiore una società friulana cresce a dismisura

Bmv srl genera indotti da oltre 26 milioni di euro, e più di 2300 posti di lavoro. La sede è a Torviscosa

Il 2020 è stato un anno molto particolare per tutta l’economia mondiale, inclusa l’Italia. Il mondo economico e quello delle imprese ha pagato un prezzo molto caro, causa Covid-19. In un perimetro d’azione sicuramente difficile, la friulana Bmv è cresciuta molto, in un settore penalizzato come quello del food and beverage. Bmv genera un indotto da oltre 26 milioni di euro, e più di 2300 posti di lavoro. La sede è a Torviscosa. 

I marchi di punta di Bmv sono Crema&Cioccolato e Square. Proprio a fronte di quanto detto, è con molta soddisfazione che si annuncia che, durante il 2020, sono stati acquisiti ben 82 nuovi partner. Che si aggiungono ad una batteria che conta, nel complesso, ben oltre 700 affiliati, in ogni angolo d’Italia. Il dato è tanto più significativo se si considera che il settore della ristorazione sia stato tra quelli più colpiti in assoluto. Avere un dato come quello di 82 nuove aperture, da un lato incoraggia circa la volontà delle persone di mettersi in gioco anche in tempi difficili, dall’altro evidenzia come la strada intrapresa da Bmv sia quella giusta. 

Non solo. Il 2020 è stato anche l’anno di Fau, la nuova Business Unit lanciata da Bmv. Fau – acronimo di Franchising Business Unit – si occupa della creazione, sviluppo ed efficientamento di nuove aziende o altre già operanti, anche in franchising. Il metodo d’azione prende le fila dalla storia e tradizione di Bmv, che ha saputo creare oltre 150 nuove attività ogni anno. 

Come è solito sostenere Warren Buffet, è nei periodi più difficili che si possono cogliere occasioni di lungo periodo. Proprio in quest’ottica, emerge la voglia di puntare sempre più in alto. Come sottolinea anche Lorenzo Mazzilli, presidente, fondatore e amministratore delegato di Bmv: “Siamo orgogliosi dei dati che abbiamo registrato. Il fatto che, in un tale momento storico, siano state così tante le persone che hanno deciso di intraprendere un percorso imprenditoriale, ci incoraggia. Tanto per il futuro più immediato, quanto su una prospettiva di medio-lungo periodo. La fiducia che, ancora una volta, ci è stata accordata, è per noi motivo d’orgoglio. E ci sprona a investire ancor di più nei progetti che abbiamo in piedi e in quelli che si apprestano a diventare realtà. Realtà come Piadinery – sul mondo della piadina – e Polycromo – un glamour nails center in franchising – saranno le nuove frecce del nostro arco nel nuovo anno. Non vediamo l’ora di presentare i nostri nuovi progetti, per lasciarci alle spalle il 2020 e iniziare il 2021 con rinnovato slancio”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'anno peggiore una società friulana cresce a dismisura

UdineToday è in caricamento