L'udinese SKY Gas & Power raddoppia il fatturato

Crescita a doppia cifra anche alla chiusura del bilancio 2016 per la società udinese attiva nel mercato del gas e dell’energia. Caldarazzo: “continuiamo a crescere, ora puntiamo a stringere nuove partnership sia nel mondo business che privato. In arrivo nuovi servizi in ottica di risparmio energetico e rispetto ambientale”

Continua la crescita per Sky Gas & Power, società udinese attiva nel mercato del gas e dell’energia. Il bilancio 2016 si è chiuso con 19,3 milioni di euro di fatturato, il doppio rispetto all’anno scorso, e 135 mila euro di utile.

“La nostra crescita – commenta l’amministratore Caldarazzo – è soprattutto merito del nostro approccio al mercato, che ci porta ad essere non solo fornitori, ma veri consulenti per la gestione del gas, dell’energia e per il risparmio energetico, in particolare per il mondo business. E poi le nostre capacità di personalizzare in modo quasi sartoriale i servizi sulle esigenze e i budget dei clienti. Grande merito va dato anche al nostro team, affiatato e competente, in grado di garantire al cliente i massimi livelli di assistenza back-office e front-office”.

Sky Gas & Power si propone come fornitore di gas naturale e di energia elettrica attraverso una gestione dell’approvvigionamento dall’estero e da produttori nazionali. Serve 10.000 clienti tra grandi industrie, pmi, artigiani e condomìni in tutta Italia, il 30% dei quali in Friuli Venezia Giulia. Il fatturato, dall’avvio nel 2013, cresce ogni anno del 100% rispetto all’anno precedente. L’azienda conferma di voler puntare sempre di più sul settore privato, che al momento rappresenta la percentuale minore del portafoglio clienti, ma non solo. Per settembre è prevista l’apertura di una nuova filiale operativa a Chioggia, “una operazione – sottolinea Caldarazzo -  necessaria per servire tutti i nostri clienti con la qualità e l’attenzione che ci contraddistingue”. Nei piani, oltre alla conferma dei partenariati con associazioni sportive e onlus del territorio, anche la volontà di entrare con forza sul mercato delle colonnine di ricarica per veicoli elettrici, per fornire alle aziende la possibilità di installare, presso le loro strutture, tutti gli strumenti necessari per garantire agli utilizzatori di mezzi elettrici di viaggiare in completa tranquillità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • "Continuate a cenare tranquilli, noi vi rapiniamo casa"

  • Incidente mortale a Faedis, la vittima è il 56enne Michele Cabas

  • Ultrà friulano aggredisce supporter della squadra avversaria e scappa

Torna su
UdineToday è in caricamento