Shopping a Pasquetta? Sì in provincia di Udine. Ma è polemica

Alcuni centri commerciali alzeranno le serrande il lunedì dell'Angelo. Pochi giorni fa gli articoli per la legge regionale sul commercio che vieterà le aperture in dieci giorni dell'anno

Pasquetta con i negozi aperti a Udine e provincia. Almeno per le grandi distribuzioni: su le serrande per alcuni grandi centri commerciali nella giornata del lunedì dell'Angelo, anziché trascorrere la giornata per un pic nic su un prato.

Città Fiera, Bennet e Panorama saranno aperti al pubblico, ma le polemiche non mancano. A cominciare dai sindacati che hanno espresso la propria contrarietà alle aperture. Dello stesso parere anche la Chiesa come ha dichiarato al Messaggero Veneto Guido Genero, il vicario generale dell'Arcidiocesi di Udine per una scelta che risponde a "logiche di parte che non hanno freni". A fargli l'eco anche il vicario foraneo di Codroipo Ivan Bertuzzi, secondo cui la gioranta andrebbe trascorsa in famiglia, difendendo lo "stare assieme".

Pochi giorni fa il Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato gli articoli della nuova legge sul commercio (in vigore da ottobre prossimo) stabilendo dieci giornate di chiusura obbligatoria con alcune date "intoccabili" come il 1 gennaio, Pasqua, Pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, 15 agosto, 1 novembre, Natale e Santo Stefano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento