Sereni Orizzonti continua a crescere con quattro nuove strutture

Sorgeranno a Piacenza, Torre di Mosto, Macomer. A Pasian di Prato una residenza da 120 posti letto

Numerosi e importanti i traguardi raggiunti nel 2016 per il Gruppo Sereni Orizzonti, punto di riferimento sul panorama nazionale nel settore della costruzione e gestione di Residenze Sanitarie per anziani in Italia. Oltre alle residenze già consegnate a inizio anno, dallo scorso giugno la Spa di Massimo Blasoni e Giorgio Zucchini ha avviato cantieri per quattro nuove realizzazioni in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna e Sardegna.

Il primo cantiere a prendere il via è stato quello di Piacenza, il 6 giugno. Su un’area di 3200 metri quadrati, vedrà la luce, a ottobre 2017, una residenza protetta di 75 posti letto. Servizi all’avanguardia che andranno a completare l’offerta su Piacenza dove sono già attive le strutture di Calendasco con 54 posti e Rottofreno con 80 posti, di cui 30 inclusi in un ampliamento appena concluso. 
Il cantiere di Torre di Mosto è stato inaugurato, invece, il 24 giugno e si concluderà a fine 2017. Si tratta di un investimento di oltre 6 milioni di euro per la realizzazione di una residenza di 90 posti letto per anziani non autosufficienti, con una particolare attenzione alle patologie derivanti dal morbo di Alzheimer.  

Lo scorso luglio sono partiti i lavori anche a Pasian di Prato, in provincia di Udine, per la concretizzazione del progetto Serenia. Una proposta innovativa e qualitativa di alto livello in risposta alle esigenze degli ospiti. 120 posti letto in una nuova residenza che andranno a sostituire quelli presenti attualmente in tre delle strutture di Udine, aperte oltre vent’anni fa. Largo uso verrà riservato alla domotica attraverso l’utilizzo di brevetti e strumentazioni all’avanguardia, per garantire il confort agli ospiti e ottimizzare l’efficacia delle cure. 

Sempre in luglio, a Recco, in provincia di Genova, l'azienda udinese ha perfezionato l'acquisizione di una residenza protetta da 54 posti letto. La struttura “San Francesco” si trova in una stupenda nicchia, tra il mare e una ricca vegetazione mediterranea, a soli 300 metri dal centro di Recco. L'edificio è un antico convento Francescano, adiacente alla chiesa dei Frati Francescani, la cui costruzione risale al 1492.

In Sardegna, infine, Sereni Orizzonti il 13 settembre ha avviato il cantiere per la realizzazione di una RSA da 40 posti letto, ampliabili di ulteriori 20, a Macomer, in provincia di Nuoro.  Si tratta della prima residenza della provincia, una riposta qualitativa in un contesto territoriale ad alto indice di anzianità. 

"Si tratta - ha spiegato Massimo Blasoni, fondatore e azionista di maggioranza del gruppo - di quattro progetti significativi perché vanno a consolidare la posizione di Sereni Orizzonti in mercati come quello del centro e del sud Italia dove, siamo convinti, occorre investire anche in futuro. E’ un segnale importante che vogliamo lanciare – sottolinea Blasoni - in un periodo economico di grande incertezza. Siamo un’azienda in forte espansione, che fa crescere l'economia reale e anche l'occupazione in un momento di crisi”. Sanluri in progettazione e prossima realizzazione.

Nata nel 1996 a Udine, Sereni Orizzonti, negli anni, ha sviluppato competenze che permettono di progettare, costruire e gestire residenze socio-sanitarie per anziani, nuclei specializzati per disabili e comunità terapeutico-riabilitative per minori. Grazie a un impegno continuo e costante, il Gruppo è presente in dieci regioni italiane (Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Toscana, Sicilia e Sardegna), con una dotazione di circa 3.800 posti letto, numero che pone Sereni Orizzonti come il terzo operatore privato di settore in Italia, uno dei più importanti del panorama nazionale.

La crescita di Sereni Orizzonti si traduce anche in occupazione e sviluppo per il territorio. Il Gruppo conta oggi 2.000 unità, tra dipendenti e collaboratori, che garantiscono un'assistenza specializzata di tipo sanitario, tutelare, assistenziale e alberghiero. Servizi che, erogati nell'arco delle 24 ore, aiutano a promuovere l'autonomia funzionale del singolo e stimolano l'inserimento sociale in collaborazione con i servizi territoriali e la famiglia dell’ospite. Nell’ottica del consolidamento del posizionamento sul mercato, Sereni Orizzonti sta realizzando, per il quinquennio 2015-2020, un piano di investimenti di 80 milioni di euro.

La prossima sfida? Sereni Orizzonti pensa già al 2017. Nuovi cantieri a Cinto e Marcon, in provincia di Venezia, a Rodano, nelle vicinanze di Linate in provincia di Milano dove è in progetto la realizzazione di una nuova RSA che sarà dotata di 90 posti letto. A San Mauro Torinese è in fase di attuazione la ristrutturazione edilizia per una RSA da 120 posti letto e ad Antrodoco, in provincia di Rieti, è in corso una ristrutturazione edilizia per una RSA da 60 posti letto. Tutti progetti inseriti in un piano di investimenti da oltre 100 milioni nel quinquennio fino al 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Canta il coro gospel, più di 10 intossicati finiscono in ospedale

Torna su
UdineToday è in caricamento