Aumento di capitale in Roen Est : più 16 milioni di euro

Fondo Italiano per l’Efficienza Energetica entra nella capogruppo CCC Holdings Europe SpA con un investimento di 18 milioni

Roen Est SpA, produttore di scambiatori di calore con sede a Ronchi dei Legionari, annuncia un aumento di capitale di 16 milioni di euro. Il Fondo Italiano per l’Efficienza Energetica (FIEE), infatti, tra i maggiori fondi europei specializzati nell’efficientamento energetico, è entrato a fine settembre nella capogruppo CCC Holdings Europe S.p.A. con 18 milioni di euro di investimento.

CCC Holdings Europe (CCCHE) è la società finanziaria con sede in Italia, specializzata nel settore del riscaldamento, ventilazione, condizionamento e refrigerazione, che a gennaio 2020 aveva acquistato il 100% di Roen Est con un ambizioso progetto di sviluppo e di ulteriori acquisizioni, prima tra tutte, lo scorso febbraio, quella di Enex Srl, leader tecnologico nella refrigerazione a base di refrigerante naturale.

“Dei 18 milioni versati dal nuovo azionista FIEE, ben 16 entreranno in Roen Est portando il nostro capitale sociale a quota 27 milioni: – spiega l’amministratore delegato Giovanni Bordin – si tratta di un riconoscimento importantissimo per Roen che si conferma attore protagonista nel processo di sviluppo e di investimento della capogruppo CCC Holdings Europe SpA. Questa iniezione di capitale significa nuovi investimenti in tecnologie e risorse umane, significa delineare uno scenario commerciale con aumenti delle vendite a doppia cifra per i prossimi anni e anche nuove future acquisizioni sul territorio nazionale”.

Durante gli ultimi mesi, infatti, l’’organico di Roen Est si è arricchito di numerose figure specializzate e di lunga esperienza internazionale che vanno a coprire ruoli strategici tra cui la direzione commerciale e gli acquisti, la direzione delle risorse umane, il comparto IT e molte altre.

“Siamo onorati di accogliere un investitore istituzionale così prestigioso come FIEE tra i nostri azionisti – ha affermato Greg Deldicque, Presidente e CEO di CCCHE. –  Questo aumento di capitale ci consente di proseguire in modo significativo nel percorso di crescita delle società già acquisite e di programmarne di nuove con l’obiettivo di creare una società da oltre 200 milioni di euro di ricavi".

Con circa 400 dipendenti e due sedi in Italia e Slovacchia, Roen Est ha registrato nel 2019 un fatturato di 35 milioni di euro. A partire dal 1983, anno della sua fondazione, l’azienda si è posizionata sul mercato come produttore leader in Europa di batterie su misura e unità di ventilazione, con circa due terzi delle vendite legate all’export.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento