Rizzani De Eccher costruisce il ponte di legno più lungo al mondo

Il gruppo udinese agisce in consorzio con un'altra realtà. Il progetto prenderà sviluppo in Norvegia

La Rizzani de Eccher costruirà il ponte di legno più lungo del mondo. Lunedì 7 settembre, i rappresentanti dell'autorità stradale norvegese Nye Veier e la joint venture Berinor Ans, che associa il gruppo udinese e Besix, hanno firmato il contratto per la progettazione e l'ulteriore sviluppo del progetto infrastrutturale E6 Moelv-Roterud. 

Il lavoro

Il progetto prevede la costruzione di un ponte principale sul lago Mjøsa lungo più di un chilometro, con una sezione di 11 chilometri di autostrada a quattro corsie. Il nuovo concetto costruttivo renderà questo il ponte più lungo al mondo con l'utilizzo di legno strutturale e costituirà un nuovo punto di riferimento per l'uso di materiali sostenibili nei progetti infrastrutturali. Gli aspetti di sostenibilità, comprese le limitate emissioni di gas serra e l'integrazione nel paesaggio, sono tra gli obiettivi primari di Nye Veier e Berinor. 

Le dichiarazioni

Il portavoce di Berinor: “Oggi abbiamo effettuato un passo importante nel progetto che ci permette di andare avanti insieme verso la realizzazione di un ponte che sarà innovativo e unico, soprattutto dal punto di vista tecnico e ambientale”.

Il precedente

Rizzani De Eccher e Besix hanno già dimostrato in passato la qualità della loro collaborazione nel campo delle infrastrutture. Nel settembre 2019, sei mesi prima del previsto, hanno completato con successo il ponte Crown Princess Mary in Danimarca. Il progetto comprendeva un'autostrada a quattro corsie di 8,2 km e un ponte di 1,4 km sul fiordo di Roskilde, il primo ponte a sbalzo costruito in Danimarca dal 1970. Sia l'autostrada che il ponte attraversavano un'area Natura 2000 dell'UE, i lavori sono stati quindi soggetti a stringenti requisiti ambientali.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg con il fiato sospeso per il mini-lockdown, la lista dei comuni a rischio

  • Covid: 1197 contagi in un giorno e 13 nuovi decessi, è spettro zona rossa

  • Covid e bombole d'ossigeno, l’azienda friulana: «Non riceviamo ordini da mesi»

  • Nuova ordinanza della Regione, ecco cosa non si può più fare

  • Schianto lungo la strada regionale: perde la vita una donna

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

Torna su
UdineToday è in caricamento