Rizzani De Eccher costruisce il nuovo ospedale di Copenhagen per 225 milioni

L’ospedale, nella zona Nord della città e adiacente alla struttura preesistente, sarà realizzato su 77mila e 500 metri quadri

Rizzani De Eccher progetterà e costruirà il nuovo ospedale di Bispebjerg, a Copenhagen, per un valore di 225 milioni di euro. Il gruppo friulano si avvarrà dell’esperienza di Sweco, Creo Arkitekter A/S ed ATIProject per la redazione del progetto esecutivo. 

Protagonisti internazionali

Rizzani De Eccher, protagonista italiana nel mercato internazionale delle costruzioni, realizzate prevalentemente all’estero, ha già esperienza di Danimarca, dove ha recentemente portato a termine, con tre mesi di anticipo, la realizzazione del ponte Principessa Mary, che con il suo chilometro e 400 metri attraversa il fiordo Roksilde. 

Crown-Princess-Marys-Bridge-6-2

L’ospedale

L’ospedale, nella zona Nord della città e adiacente alla struttura preesistente, sarà realizzato su 77mila e 500 metri quadri, con un nuovo edificio che ospiterà reparti di degenza, sale operatorie, centro di radiologia, reparti clinici e un nuovo centro specializzato per donne e pediatria. Il fulcro sarà il grande centro di emergenza. 

Esigenze

Tutto il progetto è concepito per rispondere con servizi e attrezzature innovative; accessibilità, efficienza, flessibilità e prevenzione sono i valori principali su cui si basa il lavoro che mette al centro di tutto il paziente e il suo benessere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Date

La costruzione inizierà entro il 2020. Il nuovo ospedale garantirà assistenza a circa 500mila cittadini di Copenhagen e sarà operativo in due fasi: la prima nel 2023 e la seconda nel 2025. Il lavoro include la demolizione dell’attuale edificio adibito a Pronto Soccorso e attività accessorie che verrà completamente migrato nel nuovo complesso, collegato al resto del compound da una serie di tunnel sotterranei. Il nuovo ospedale sarà finanziato da The Capital Region of Denmark.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

  • Tre nuovi decessi da Covid19 in FVG: si tratta di due 78enni e un 59enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento