menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montagna: l'obiettivo sono indennizzi immediati per le perdite sulla stagione invernale

L'assessore regionale al Turismo Bini pensa soprattutto a titolari di impianti di risalita, maestri di sci e imprenditori dei comprensori sciistici

Si stringe il confronto tra Regioni per definire le modalità di indennizzo a favore delle imprese dei comprensori sciistici. L'assessore regionale alle Attività produttive e turismo, Sergio
Emidio Bini, ha preso parte oggi pomeriggio alla Commissione turismo e industria alberghiera della Conferenza delle Regioni con l'obiettivo di definire una proposta da formulare al Governo per ottenere una modifica del decreto legge 'Sostegni' nella parte riferita alle imprese della montagna.

"L'obiettivo è giungere in tempi brevi a un immediato indennizzo delle imprese che hanno avuto le maggiori perdite sulla stagione invernale, ovvero titolari di impianti di risalita, maestri di sci e imprenditori dei comprensori sciistici" ha spiegato Bini. "Ci sono dei dettagli tecnici e delle definizioni su cui va trovata un'uniformità normativa, ma ciò che conta è la visione condivisa della necessità di rivedere sia le somme messe a disposizione per i ristori alla montagna che i criteri di individuazione delle imprese beneficiarie che vanno basati sulla perdita di fatturato" ha riferito l'assessore al termine della seduta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento